Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Martina Ronchi

Buongiorno, sono un ragazza di 25 anni. In data 6 marzo (nei giorni dell’ovulazione ma non riesco a precisare il giorno esatto avendo ogni tanto il ciclo irregolare di qualche giorno) ho avuto un rapporto non protetto di pochissimi secondi con eiaculazione esterna. Essendo nei giorni dell’ovulazione ho deciso di assumere dopo 12 ore Norlevo. Non ho avuto sintomi strani di alcun tipo, nè le famose perdite ematiche che spesso capita di avere dopo l’assunzione di questo farmaco. Il 17 marzo, il giorno esatto in cui le aspettavo, mi sono venute le mestruazioni (molto dolorose e abbondanti). A metà aprile, non vedendo tornare il ciclo, ho effettuato un test di gravidanza tramite urine, risultato negativo. Attualmente però ancora non mi è ricomparso il ciclo. Non ho sintomi di alcun genere, se non perdite filamentose molto simili a quelle dell’ovulazione di tanto in tanto e un aumento di peso, insieme alla sensazione di gonfiore e stanchezza. Ho letto che una dose così elevata di ormoni può sballare i cicli successivi, forse peggiorata da un ciclo non troppo regolare a causa di un probabile ovaio micropolicistico. Mi devo preoccupare di un eventuale gravidanza nonostante l’arrivo di un ciclo e il test negativo? Grazie mille per l’attenzione

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

il test negativo le garantisce che non c’è gravidanza. Per sapere cosa sia successo al suo ciclo deve sottoporsi ad un’ecografia pelvica.
La saluto cordialmente

Invia una domanda