Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

valentina

Salve Dottore.L‘ultima mestruazione risale al 9 dicembre 2009.Il 27 Dicembre 2009 sono stata con il mio ragazzo senza che ci fosse penetrazione,ci siamo solo toccati e inoltre ha eiaculato fuori e non credo ci sia stato alcun contatto con il liquido seminale.Ho notato l‘arrivo dell‘ovulazione un pò in ritardo e di scarsa consistenza.Aspettavo il ciclo giorno 5/01/2010 ma ad oggi ancora nulla.Avverto i caratteristici sintomi ma nulla e inizio a preoccuparmi,anche perché di norma ho le mestruazioni regolari.Ho 30 anni,sono stata operata nel 2006 per un fibroma uterino,ad agosto del 2009 mi é stato riscontrato un nuovo piccolo fibroma ed una piaghetta che dovrò bruciare.Secondo lei a cosa é dovuto questo ritardo?Posso stare tranquilla?La ringrazio per la sua cortese attenzione

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra
se ha notato le perdite ovulatorie in ritardo sicuramente il ciclo le arriverà in ritardo.
In genere il ciclo mestruale si presenta dopo 14 giorni dall‘ovulazione e come spesso ho scritto il problema è capire quando vi sia l‘ovulazione.
Nè la piaghetta nè la presenza di fibromi possono influire sulla regolarità del ciclo.

Se il ritardo supera i dieci giorni le consiglio di eseguire un‘ecografia pelvica di controllo per valutare se le ovaie funzionano a dovere.

A presto e mi faccia sapere

Invia una domanda