Il latte preferito dalle mamme

Anna D'Addio

Ostetrica

Sono un’ostetrica, laureata nel 2004 alla scuola di Ostetricia di Caserta con tesi sulla distocia di spalla. Ho partecipato al corso di acquaticità in gravidanza e insegno ginnastica e rilassamento in acqua. Ho lavorato in sala parto presso varie struttura sanitarie a Napoli e Caserta. Sono lieta di rispondere a domande legate al parto, al delicato periodo del dopo-parto e all’allattamento.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

1985pimkie

Salve dottore, scusi la domanda, le dico già molto molto stupida, ma sono alla mia prima gravidanza e sono molto inesperta. Ieri sono entrata nella 30esima settimana di gestazione, sono al primo figlio e proprio in questi 3 giorni sono a casa sola (ansia in me!!!).
Ieri pomeriggio dopo diverse settimane ho “sofferto” ad andare in bagno e ho dovuto un pochino spingere… poi dopo molto tempo risolto tutto e alla fine ho fatto credo anche pipì…. E se invece avessi rotto le acque???? Premetto che: -NON HO DOLORI ne ieri ne oggi e sono passate più di 12 ore -GLI SLIP SONO ASCIUTTI dopo quella perdita di pipì presumo mentre mi scaricavo più nulla di non voluto (ho fatto altre volte ovviamente pipì!) -IL BIMBO SI è MOSSO normalmente -NON HO AVUTO PERDITE DI “TAPPI” -NON HO MALE DA NESSUNA PARTE (a parte stanotte un crampo alla gamba ma mi è già capitato)

sono impaurita, come faccio a riconoscere se mi si rompono le acque???? se magari sto facendo pipì o doccia o bagno o sono in piscina???? che ansia…. grazie spero mi risponda!

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima quando una paziente rompe il sacco amniotico, continnua a perdere liquido durante la giornata conntinuamente. Quindi nel suo caso può stare tranquilla che ha avuto solo la senzazione di spingere in quanto la testa fetale era nello scavo pelvico. Tutto qui. Stia serena e vedrà che il fenomeno si ripeterà spesso. La saluto con affetto

Invia una domanda