Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

manuela

Salve dottore! Sono una ragazza di 26 anni, ancora vergine purtroppo, per un probabile (anzi direi quasi certo) vaginismo che mi sto preoccupando di curare prendendo appuntamento con un sessuologo.. Non ho mai avuto rapporti, nemmeno col mio ex perchè ho sempre avuto il terrore del dolore della prima volta.. Le dico che non sono mai riuscita a infilare nemmeno un mignolo lì sotto.. Col mio attuale ragazzo stiamo provando ma ancora non riusciamo. Ora, il problema è che da un po’ mi è stata riscontrata una vaginite da stafilococco aureo.. La ginecologa mi ha prescritto Macmiror ovuli ma per me è praticamente impossibile inserirli.. Ho provato una volta con un ovulino più piccolo (quelli di fermenti lattici, Normogin) e miracolosamente uno è entrato. Poi non ci sono più riuscita.. Ora le chiedo: è possibile che l’ovulo precedente si possa essere incastrato non sciogliendosi ed è per questo che non riesco a inserire l’altro? Oppure sono semplicemente io che sono tesa? Chiedo scusa per la domanda sicuramente banale e stupida ma come può vedere sono molto inesperta.. Altra domanda: è possibile che l’infezione si sia estesa alle ovaie anche se sono vergine? Glielo chiedo perchè da due giorni accuso tensione al basso ventre fino all’inguine. Non so se possa essere solo colon irritabile.. Mi aiuti, per favore!

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima andiamo per ordine, lei non riesce ad tilizzare gli ovuli semplicemente perchè è tesa e non riesce a rilassare il pavimento pelvico ed è la stessa ragione per cui non riesce ad avere rapporti. Il mio consiglio è quello di provare ad inserire l'ovulo dopo un bel bagno caldo in modo da rilassare fisiologicamente il perineo e por lubrificando l'ovulo provaare ad inserirlo in vagina il più profondamente in vagina. l'infezione è solo vaginale e non deve preoccuparsi più di tanto. I fastidi che lei avverte sono di altra natura come il colon irritabile. La saluto cordialmente e sono a sua disposizione per ogni chiarimento.

Invia una domanda