Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

veronica

Salve Dottore,
Le scrivo per esporle un problema. Premesso che il mi ciclo mestruale è irregolare ( 26-32 giorni), il 1 giorni di ciclo ho avuto un rapporto con coito interrotto (so benissimo che non è un metodo contraccettivo) pensando di rischiare pressochè nulla visto che mi trovavo al primo giorno di mestruazione. Ho avuto altri rapporti questa volta rigorosamente protetti da preservativo ed in più abbiamo associato il coito interrotto. I rapporti si sono verificati il 14,15,18, e 22 esimo giorno del ciclo mestruale. Oggi ( 6-07-15, 31 esimo giorno di ciclo) non ho ancora le mestruazioni, ma sintomi che non ho mai avuto prima : dolore fortissimo ai capezzoli, e doloretti alle ovaie. Sono una ragazza molto ansiosa, è capitato altre volte che il ciclo tardasse anche di 10 giorni per la mia eccessiva ansia. Ho effettuato un test questa mattina che è risultato negativo ma l’ansia non va via. Siccome sono passati circa 29 giorni dall’unico rapporto a rischio che ho avuto (al 1 giorno di mestruazione), posso escludere una gravidanza? ….

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima non è possibile che ci sia una gravidanza quindi può stare tranquilla. Il test le garantisce che non è presente una gravidanza. Il motivo del ritardo è dovuto semplicemente ad un fatto disfunzionale accentuato dall'eccessiva ansia. Se proprio vivere un sessualità senza ansia, ne parli con il suo ginecologo che prescrivendole una pillola può garantirle un'ottima contraccezione e risolvere anche il problemino ovarico. La saluto cordialmente

Invia una domanda