Il latte preferito dalle mamme

Anna D'Addio

Ostetrica

Sono un’ostetrica, laureata nel 2004 alla scuola di Ostetricia di Caserta con tesi sulla distocia di spalla. Ho partecipato al corso di acquaticità in gravidanza e insegno ginnastica e rilassamento in acqua. Ho lavorato in sala parto presso varie struttura sanitarie a Napoli e Caserta. Sono lieta di rispondere a domande legate al parto, al delicato periodo del dopo-parto e all’allattamento.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

chiara

Salve dottoressa,
sono una ragazza di 28 anni, il 20/03 ho avuto un aborto a 7+2, non ho fatto nessun raschiamento, ho avuto sin da subito delle perdite, diventate poi abbondanti per due gg e poi lievi.
Ho sofferto spesso di candida, anche quando ero alla 6 settimana ho avuto dei leggeri pruriti, ed oggi , che ho delle perdite biancastre presumo che la candida ci sia, infatti ho fatto un tampone gg fà e sto aspettando il risultato. Il prurito ora è diventato esagerato.
Da ieri ho avuto delle leggere perdite di sangue , lei pensa che sia l’inizio del ciclo., cioè puo essere visto che sono solo passati solo 21 gg dal l’aborto? o sono perdite dovute alla candita che ha preso una forma esagerata di infezione?
Lei chiedo questo perché se fosse ciclo dopo la cura della candida vorrei riprendere con la ricerca di un bimbo.
L a ringrazio per il tempo dedicatomi

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima purtroppo in questo caso non è possibile fare una diagnosi on line. Aspetti la risposta del tampone per stabilire un'eventuale terapia. Nei prossimi giorni capirà se è ciclo oppure no. La saluto cordialmente

Invia una domanda