Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

sofia

Salve, mi chiamo Sofia e ho 21 anni. Dai miei 18 anni ho assunto la pillola fino a settembre 2015, passando a Nuvaring. Ho deciso di interromperne l’assunzione il giorno 10 aprile 2016 (ultimo giorno di anello). La settimana successiva è arrivato, come previsto, il ciclo. Il giorno 8 maggio ho assunto la pillola del giorno dopo (causa rottura della protezione) a due ore dal rapporto. Dopo 15 giorni (23 maggio) ho effettuato il primo test di gravidanza e ieri /9 giugno) il secondo, con entrambi i risultati negativi. Il mio problema è che dalla settimana in cui ho smesso di utilizzare l’anello, non ho più avuto il ciclo. Premetto che è stato sempre irregolare, sia prima di utilizzare metodi contraccettivi (a 17 anni ho avuto un salto di circa 7 mesi), che durante (4/5 giorni di anticipo o ritardo).
Per questi motivi, volevo gentilmente chiederLe da cosa possono essere dovuti questi due mesi di assenza di ciclo. Devo preoccuparmi?
Pensavo di prenotare una visita ginecologica a inizio luglio, in modo da avere anche le analisi per poter farmi prescrivere di nuovo la pillola.. Intanto cosa mi consiglia di fare?
La ringrazio,
Arianna

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima bisogna fare un' ecografia pelvica per capire quasi sia la causa dell'amenorrea e da li si deve decidere la terapia più idonea. Al momento nonconviene fare nulla.Spesso la pillola del giorno puo causare la mancanza del ciclo. La saluto cordialmente

Invia una domanda