Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

ludovica

Salve sono una ragazza di 22 anni e il 9 luglio ho avuto un rapporto a rischio(rottura del preservativo).Dopo tre ore ho preso norlevo 1,5 e dopo 7 gionri dall assunzione (quindi 15 luglio) ho avuto il ciclo indotto da Norlevo.Il ciclo indotto dalla pdgd é stato normale o meglio i primi due giorni un flusso normale e gli altri due perdite gelatinose con qualche macchia di sangue!Aspettavo il ciclo il 25 luglio dato che ho avuto le ultime mestruazioni normali il 35 giugno,ma ancora niente e sono 13 giorni di ritardo.La mia domanda é questa:per il ciclo successivo,ovvfero quello che sto apsettando devo contare dal ciclo indotto da Norlevo oppure dal mio ultimo vero ciclo?!Nonostante il ciclo indotto potrei essere incinta?Ho doloretti alle ovaie,mal di stomaco e senso di nausea… ma non vorrei si trattasse di un fattore psicologico.A 21 giorni dal rapporto e a 8 di ritardo ho fatto un test in farmacia con le urine del pomeriggio e s é risultato negativo.Attendo una sua risposta.La ringrazio

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

può stare tranquilla non c‘è gravidanza. Semplicemente il norlevo le ha modificato la data del suo ciclo. Quindi tra un pò le arriverà probabilmente a cavallo del ferragosto.

La saluto cordialmente

 

Invia una domanda