Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

annalisa

Salve, sono una ragazza di 22 anni e vorrei maggiri delucidazioni da Lei, in quanto, ho un dubbio sulla mia verginità . Praticamnete frequento da 3 anni un ragazzo un pò pi๠grande di me, pratichiamo solo petting e sesso orale, premetto che io non mai avuto rapporti sessuali né con lui e né con altri prima di lui. Ultimamente é accaduta una cosa particolare, stavamo in macchina lui mi ha penetrata con un dito all‘interno della vagine all‘inzio ho sentito un pò di dolore ma non é usciuto sangue; dopo un‘oretta circa, ritornai a casa e andai in bagno sullo slip non c‘era nessuna traccia di sangue, ma dopo aver fatto la pipଠsulla carta igienica c‘erano 2 piccolissime gocce di sangue. …

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.

cominciamo a sfatare un mito: l‘imene si può rompere anche senza perdita di sangue o potrebbe essere cosi elastico che nemmeno durante un rapporto sessuale si abbia perdita di sangue e può rimanere addirittura intatto fino al momento del parto.

Quindi il concetto fisico di verginità è molto labile.

Ora veniamo al suo caso probabilmente una piccola lesione c‘è stata ma questo non sta a significare che l‘imene si sia completamente lacerato. Solo una visita può risolverle il dubbio ma detto fra noi: è cosi importante?.

un abbraccio

Invia una domanda