Il latte preferito dalle mamme

Pietro Buono

Pediatra

Sono un pediatra, attualmente Direttore di Unità Operativa presso l’UOSD di Diabetologia Pediatrica dell’A.O.U Federico II di Napoli. Mi occupo da sempre alla salute dei bambini con entusiasmo e passione. Ho dedicato moltissimo tempo ad essere un aiuto per le mamme, a risolvere i loro dubbi e a dare una mano ai loro bimbi. Sarò lieto di rispondere ad ogni domanda riguardo tuo figlio.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

paola

SALVE,

SONO LA MAMMA DI UN BAMBINO CHE A GIUGNO COMPIRA’ 5 ANNI. ALL’ETA’ DI 2 ANNI, IN ESTATE GLI HO LEVATO IL PANNOLINO IL GIORNO; HO PROVATO A LEVARGLIELO ANCHE LA NOTTE MA NIENTE DA FARE.LE VOLTE CHE HO PROVATO A LASCIARLO SENZA, LO RITROVAVO TUTTO BAGNATO, MA LUI SEMBRAVA NON CURARSENE. TUTT’ORA, AVENDO IL SONNO MOLTO PESANTE, NON SI SVEGLIA NEMMENO PER ANDARE IN BAGNO.LA SERA PRIMA DELLA MESSA A LETTO, FA REGOLARMENTE LA PIPì, MA LA MATTINA AL RISVEGLIO IL PANNOLINO è COMUNQUE PIENO. VISTO CHE ENTRIAMO NELLA STAGIONE CALDA, VORREI ABBANDONARE IL PANNOLINO DEFINITIVAMENTE.VORREI UN CONSIGLIO SU COME AFFRONTARE LA COSA: PROVO A MANDARLO A LETTO SENZA?O MEGLIO ASPETTARE CHE IL PANNOLINO RISULTI COMPLETAMENTE ASCIUTTO?
GRAZIE
PAOLA

L’ESPERTO RISPONDE…

Occorre armarsi di santa pazienza e fargliela fare prima di andare a letto , svegliarlo almeno un paio di volte durante la notte ( del tipo mezzanotte e le tre ) e poi al primo suono della sveglia ( le sei ?) In modo da fargli prendere coscienza della sua impellenza ad urinare . Cordialità

Invia una domanda