Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

nunzia

salve,volevo togliermi dei dubbi e quindi le chiedo: con una cisti funzionale che ho da gennaio 2013 scoperta dietro controllo ecografico (che faccio periodicamente ogni 7/8 mesi per via di un‘operazione di cisti dermoide avuta nel 2004) poiché il ciclo é mancato 2 mesi(dicembre e gennaio),ma poi in realtà  si é appreso dalle analisi ormonali che avevo il progesterone un po bassino,qst il mio gine l‘ha risolto dandomi il dufaston 2 v al dଠx 5 gg.(da eco risultava una formazione cistica anecogena mis. 26 mm ovaio dx che a tutt‘ora ho,ultima eco il 6/04/2013) il ciclo poi é sempre arrivato regolarmente fino ad ora.Anzi precedentemente a qst situazione ho sempre avuto un ciclo di 35/40 gg dopo il dufaston fino adesso é stato di 25/28 gg. nel 2004 sono stata operata di cisti dermoide su entrambe le ovaie con laparoscopia… nel 2010 ho avuto una bimba (senza avere un minimo problema nel restare incinta dopo 1 mese di tentativi sono rimasta subito incinta)con un parto naturale un po particolare dato che ho avuto una episioraffia con una profonda lacerazione della vagina interna ed esterna… la bimba é nata di 3100 kg a 37 settimane ultimate (non sono arrivata a termine dato che dal 6° mese di gravidanza mi avevano informato che avevo l‘utero raccorciato) ma ho fatto molto travaglio.mi sono ripresa bene dopo circa 3 mesi dal parto dato che non riuscivo a sedermi dato che i punti di sutura non si contavano e nemmeno a camminare.Dopo un anno dal parto da un controllo ecografico sono risultati 2 miomi ad oggi uno istmico 19 mm e uno intramurale di 15 mm ed ora a distanza di quasi 3 anni desidereremo un altro figlio/a,programmando pero‘ un cesareo!Ora volevo sapere anche da lei,posso restare incinta con questa cisti funzionale? potrebbe danneggiare il feto o portare problemi di altro genere?e per i miomi? mi risponda al piu presto e grazie in anticipo. Nunzia Vignola(MO) 27 anni P.s.:gradirei risposta direttamente alla mail

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

né la cisti funzionale né i miomi sono un problema per la futura gravidanza. La cisti è tenuta sotto controllo farmacologicamente e i miomi sono piccoli e non impediscono il corretto sviluppo fetale. Per il parto lasci decidere al collega che la seguirà.

La saluto cordialmente

Invia una domanda