Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

elisa

sono una ragazza di 20, da poco ho iniziato ad avere rapporti sessuali ma ho il problema della secchezza vaginale. Probabilmente dipenderà  dal fatto che sono ancora molto tesa o dalla pillola, Klaira, ma non riesco a lubrificarmi e dopo i rapporti per diversi giorni ho bruciore che poi si trasforma in prurito. Dopo l‘utlima volta invece al prurito si é sostituito un forte dolore quando urino, cosa posso fare? La mia ginecologa mi aveva prescritto Meclon crema xé avevo anche perdite da candida ma ora non ho perdite e lei si é trasferita in un‘altra città  e nell‘attesa di trovare una sostituta provo a chiedere consiglio qui. Ho un altro dubbio, durante la penetrazione, in alcune posizione sento un forte stimolo ad urinare anche se in realtà  la mia vescica é vuota, da cosa può dipendere? Grazie in anticipo per il suo aiuto

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

l‘uso della pillola anticoncezionale ha fra i suoi disturbi più comuni quello di diminuire le perdite vaginali che servono da lubrificazione durante i rapporti sessuali. Non è forse tutta colpa sua in quanto il sesso si fa in due e spesso gli uomini sono un po frettolosi ed i preliminari risultano brevi il che non le permette una giusta lubrificazione.

Il fastidio  che mi racconta potrebbe essere un sintomo di cistite ovvero di infiammazione della vescica. Sarebbe bene eseguire almeno un esame delle urine per instaurare nel caso presenza di batteri, una adeguata terapia antibiotica.

Ovviamente tutto da eseguire sotto il controllo medico.

a presto.

Invia una domanda