Il latte preferito dalle mamme

Anna D'Addio

Ostetrica

Sono un’ostetrica, laureata nel 2004 alla scuola di Ostetricia di Caserta con tesi sulla distocia di spalla. Ho partecipato al corso di acquaticità in gravidanza e insegno ginnastica e rilassamento in acqua. Ho lavorato in sala parto presso varie struttura sanitarie a Napoli e Caserta. Sono lieta di rispondere a domande legate al parto, al delicato periodo del dopo-parto e all’allattamento.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Anonimo Anonimo

Buongiorno,
Da un anno e mezzo siamo alla ricerca di un bimbo che non arriva. Ho fatto Isterosalpingografia dalla quale è emerso tuba dx libera e tuba sinistra con passaggio di poco liquido per sospetta idrosalpinge. Esami ormonali, monitoraggio ovulazione, ormone amh va tutto benissimo. Su internet leggo che oltre ad aumentare il rischio di extrauterine il liquido dell’ idrosalpinge è tossico e impedisce una gravidanza. Allo stesso tempo ho fatto diverse ecografie (quando ho fatto i monitoraggi) e questa idrosalpinge non si è mai vista. Ora sto prendendo antibiotici (due cicli da 10 giorni) e poi dovrò fare un ecografia di controllo. È possibile che non sia mai risultata in ecografie precedenti (fatte di recente)? Se fosse confermata dovrò sottopormi a laparoscopia per togliere la tuba? Leggo che alcuni dicono di sì e altri di no e quindi sono un po’ perplessa… Grazie

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

nel suo caso funziona solo la tuba destra e quindi ha il 50 percento di possibilità di avere una gravidanza. Facendo i dovuti monitoraggi deve intensificare i rapporti quando l’ecografista scoprirà che l’ovulazione avverrà a destra. Evidentemente il liquido nella tuba è talmente in piccola quantità che non è visibile all’ecografia, comunque non è tossico stia serena.

La saluto cordialmente

Invia una domanda