Il latte preferito dalle mamme

Anna D'Addio

Ostetrica

Sono un’ostetrica, laureata nel 2004 alla scuola di Ostetricia di Caserta con tesi sulla distocia di spalla. Ho partecipato al corso di acquaticità in gravidanza e insegno ginnastica e rilassamento in acqua. Ho lavorato in sala parto presso varie struttura sanitarie a Napoli e Caserta. Sono lieta di rispondere a domande legate al parto, al delicato periodo del dopo-parto e all’allattamento.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Lina

  • aborto

Ho avuto un aborto a sette settimane sono andata a ritirare dal mio ginecologo il referto come diagnosi ha scritto residui di ovulo deciduali con villi in rigonfiamento idropico post abortivo la decidua e sede di fenomeni regressivi a specifici

Daniela

  • aborto

Buonasera, scrivo perché sono molto combattuta con quello che sto subendo. Mi spiego…in data 18 maggio ho avuto le ultime mestruazioni e il 12 giugno ( dopo stimolazione con clomid e poi gonasi 10000, che mi hanno fatto l’inseminazione), ho scoperto di essere incinta. Purtroppo alla nona settimana e precisamente lunedì 20 luglio si è interrotta la gravidanza come dicono perché le beta sono scese da 47000 circa a 27000 e poi il giorno dopo erano 25000. Su consiglio della ginecologa vado al ps in data 22 luglio e mi trovano due embrioni quando la ginecologa aveva invece visto solo un embrione. La camera era da 32 mm diventata 15 mm da come mi hanno riferito al ps ma non c’era battito. Da premettere che la mia ginecologa aveva visto che si stava formando il cuore la settimana precedente e ora mi hanno riferito che il cuore non c’era più! La mia domanda sta nel fatto che mi sembra 1 incredibile che la mia ginecologa non si sia accorta dei due embrioni e 2 io sento indurirsi poco al di sopra dell’ombelico ( non sempre ma lo sento quasi ogni giorno). Mi hanno detto al ps che è l’utero che si contrae probabilmente. Ora sto che aspetto il ciclo altrimenti dovrò fare il raschiamento ma non ho nè dolori nè perdite. Sono molto confusa per tutto quello che mi hanno detto senza darmi una risposta certa. Potrebbe essere che gli embrioni siano ancora in vita e che non si tratta di aborto?
Perdoni se mi sono dilungata ma ho tentato di spiegare tutto quello che mi sta accadendo!
Grazie

Tatiana

  • aborto

Buongiorno. Dopo un aborto spontaneo a fine settembre per uovo cieco, da maggio assumo tutti i giorni per 2 volte al di inofert combi. Questo mese ho ovulato il 28 o il 29 luglio. Ho avuto rapporti non protetti perché sto cercando una nuova gravidanza. Dal 29 luglio ho perdite ematiche tipo fine o inizio ciclo. Può essere a causa dell’ inofert? È il primo mese che mi succede e che le perdite continuano così per tanto tempo. Ma l’ inofert va assunto per tutto il mese o solo fino ad ovulazione avvenuta? Grazie mille.

Federica

  • aborto

Salve il 5 luglio ho avuto un aborto per mancanza di liquido che è andato perso nel giro di 2/3 settimane. L’amnio test è risultato negativo va nello stesso periodo avevo abbondanti perdite di sangue e nessuno ha saputo dirmi se potesse interferire con il risultato. Inoltre queste perdite , tra i vari ricoveri e visite al.pronto soccorso non hanno saputo dirmi ne da dove provenissero e tanto meno un motivo. Ora leggendo varie esperienze sui vari forum leggo di trattamenti con flebo e cerchiaggi…come mai non mi hanno mai sottoposta a tutto ciò? Mi hanno tenuta ricoverata in un ospedale per 10 giorni in attesa che succedesse il peggio, senza praticarmi alcuna.terapia

Federica

  • aborto

Buongiorno Dottore,
è vero che assumere folina, prima di una gravidanza, può aiutare a diminuire il rischio di aborto spontaneo? Soffro di tiroidite di Haschimoto e ho già avuto due aborti con raschiamento anche se, grazie a Dio, ho tre figli. Vorremmo averne un quarto, ma sono terrorizzata da un’ altra ipotetica interruzione volontaria.Grazie per il suo aiuto. Distinti saluti, Federica

nara

  • aborto

Quanti mesi devo aspettare prima di riprovare a rimanere incinta? Ho partorito 3 mesi fa un bambino di 34 settimane (purtroppo morto, vorrei riprovare il prima possibile)

monia

  • aborto

Buongiorno…da poco ho dovuto subire il triste epilogo di un aborto terapeutico legato purtroppo ad una malformazione congenita …quanto tempo dovrei aspettare per una nuova gravidanza ?grazie mille .Monia

chiara

  • aborto

Salve dottoressa,
sono una ragazza di 28 anni, il 20/03 ho avuto un aborto a 7+2, non ho fatto nessun raschiamento, ho avuto sin da subito delle perdite, diventate poi abbondanti per due gg e poi lievi.
Ho sofferto spesso di candida, anche quando ero alla 6 settimana ho avuto dei leggeri pruriti, ed oggi , che ho delle perdite biancastre presumo che la candida ci sia, infatti ho fatto un tampone gg fà e sto aspettando il risultato. Il prurito ora è diventato esagerato.
Da ieri ho avuto delle leggere perdite di sangue , lei pensa che sia l’inizio del ciclo., cioè puo essere visto che sono solo passati solo 21 gg dal l’aborto? o sono perdite dovute alla candita che ha preso una forma esagerata di infezione?
Lei chiedo questo perché se fosse ciclo dopo la cura della candida vorrei riprendere con la ricerca di un bimbo.
L a ringrazio per il tempo dedicatomi

piera

  • aborto

messaggioBuongiorno,
vorrei porre cortesemente una domanda alla quale chiederei di rispondere con cortese sollecitudine: ho avuto l’ultima mestruazione il 04/05/2017 e, dato il ritardo, ho effettuato venerdì 09 Giugno 2017 un test di gravidanza che ha dato esito positivo.
A seguito di questo test, ho effettuato Lunedì 12 Giugno u.s. un’analisi del sangue che ha dato un valore di BETA-HCG EMATICA TOTALE di 14216.9 mUI/ml.
Sono incinta?
In caso affermativo che margini ho e cosa devo fare per un eventuale aborto di tipo farmacologico? Quali sono le conseguenze per la mia salute e con quali effetti collaterali?
Grazie per la preziosa risposta.
Cordialmente.