Il latte preferito dalle mamme

Dentista

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Gemma

  • informazioni

La sorella del marito di mia figlia ha avuto una bimba down.E’ possibile che mia figlia abbia anche lei un figlio down?E’ una sindrome ereditaria,o no? Grazie

Patrizia

  • informazioni

Salve, ho una bimba di 10 mesi esclusivamente allattata al seno.
Viviamo all’estero e non abbiamo la famiglia qui. Lei si è molto attaccata a me e per me questo non è mai stato un problema. Ora però sono molto stanca. Non credo alle teorie del “lasciarli piangere disperati” quindi ho cercato sempre di assecondare i suoi bisogni credendo che se le avessi dimostrato che quando lei ne aveva bisogno io ero li sarebbe stata più sicura. Quando siamo andati in vacanza in Italia sopratutto la sera lei voleva stare solo con me, non potevo allontanarmi neanche per andare in bagno. Siamo tornati e la situazione è migliorata. Poi sono tornata a lavoro (solo 3 giorni) e lei ha cominciato il nido (solo 2 giorni e un giorno resta con il papà). Purtroppo il nido non sta andando benissimo e sopratutto la situazione è peggiorata. Vuole stare sempre attaccata a me e la notte vuole attaccarsi al seno in continuazione. Piange in modo disperato. Deve stare solo attaccata a me e deve toccarmi in continuazione. Premetto che non ha ancora i dentini e non so se questo possa influire. Tutti quanti mi dicono che la sto viziando, che dovrei farla piangere e che è grande ormai. È vero io comincio ad essere stanca ma non voglio che lei venga traumatizzata in qualche modo, so che è un periodo di grande cambiamento e lo è anche per me. La sera provo a farla addormentare sempre nel suo lettino da sola anche piangendo un pochino, ma dopo un paio di ore si sveglia disperata e riusciamo a dormire un pochino solo se è vicina a me. Vorrei un consiglio, sto davvero sbagliando tutto? Mi sento molto giù perchè ho paura che assecondandola le stia facendo ancora più del male e che questo disagio sia causato dai miei comportamenti. Grazie in anticipo

Chiara

  • informazioni

Buonasera Dottore,
ho avuto un rapporto a rischio ed ho assunto la pillola del giorno dopo.
Sono in periodo fertile e sto prendendo degli ovuli di Progeffik. Questi ovuli possono diminuire l’efficacia della pillola del giorno dopo ?
La ringrazio in anticipio per l’eventuale chiarimento.

Elena

  • informazioni

Buonasera,
Sono incinta alla 17+2. La scorsa settimana, mio malgrado, sono stata a strettissimo contatto con un bambino affetto da parvovirus b19. Anche la mamma del bambino, pur non avendo alcun segno epidermico, aveva sintomi influenzali e un fortissimo raffreddore. Poiché siamo stati accanto nella stessa stanza, piccola e non areata per tutto il giorno, temo di aver contratto anche io il virus in oggetto. So che non c’è alcuna terapia e che vi è un serio rischio di contagio. Mi domando tuttavia se è molto probabile che ciò sia avvenuto e, ove fosse, quanti rischi vi sono per mio figlio? Sono veramente disperata! Grazie mille

Maria

  • informazioni

Salve,scusi il disturbo..tre giorni fa non ho avuto un rapporto sensuale..ma preliminari..ho fatto sesso orale al mio ragazzo meno di 15 secondi..poi successivamente il mio ragazzo mi ha toccato ….ci sono possibilità di essere incinta..grazie in anticipo

Michela

  • informazioni

Snomed p3-y2010 T83200 m67000 che significa

Marti

  • informazioni

Buona sera , volevo un suo parere poiché la mia ginecologa è in ferie e dovrò aspettare il suo rientro . È da un po’ di giorni che avverto un prurito intimo esterno , in farmacia mi hanno dato la crema Gynocanesten la quale mi allevia il prurito però quando la metto mi brucia un sacco e il bruciore va via dopo qualche minuto ! In passato ho avuto la candida e usando questa crema mi sono trovata benissimo senza avere bruciore anzi mi ha eliminato, dopo la prima applicazione , il prurito ! Questa volta sta reagendo in modo diverso ! Non so se pensare che sia candita o altro !

Maria

  • informazioni

Gentile Dottore, sono una ragazza in attesa alla 26 esima settimana.
Non sono immune alla Toxo e cerco di usare in maniera paranoica tutte le precauzioni. Vivo con l’ansia del contagio su ogni cosa.
Ma è successo che due giorni fa mi è caduto un ferrettino a terra e mio marito l’ha raccolto, per la fretta l’ho aperto con la bocca e messo in testa. Subito mi sono disinfettata con acqua calda e acqua ossigenata. Il ferretto è caduto su un tappeto e noi ci passiamo con i piedi, quindi ho pensato che potrei essere a rischio? Quando dovrei ripetere le analisi?
Sono in tensione ho troppa paura.

Miriana

  • informazioni

Il giorno 19 giugno ho avuto un rapporto Il giorno 9 luglio ho effettuato le beta con risultato < di 1.20 Il giorno 6 agosto ho effettuato un clearblue risultato negativo. Il giorno 9 agosto ho effettuato altre beta risultate sempre < di 1.20. Il problema è che oggi dovrebbe tornare il ciclo ma ho perdite gialline e a volte acquose o bianco crema pastose. Inoltre da due settimane ho la pancia gonfia e dura. Le beta sono affidabili o potrebbero essersi alzate improvvisamente o alzarsi in futuro ?

Silvia

  • informazioni

Salve dottore, ho 26 anni e ho un problema di vaginite causata da candida e Gardnerella. Ho già curato il passato, in due occasioni, la vaginite da Gardnerella utilizzando Flagyl e meclon ovuli.
Questa volta la resenza della candida sta rendendo le cure meno efficaci, ho già effettuato un ciclo di applicazione di meclon 1000 in crema e dopo questa una monosomministrazione di abi mono ovulo, ma a distanza di 15 giorni il problema si sta ripresentano
La mia ginecologa mi ha consigliato di ripetere la terapia utilizzando lo stesso farmaco in formato ovulo preceduto da una lavanda Monogin.
Chiedo a Lei un consiglio, sarei intenzionata ad utilizzare contemporaneamente meclon ovuli e meclon crema per la zona esterna che ancora è interessata da pruriti persistenti. Rischio un sovradosaggio?