Il latte preferito dalle mamme

Barbara Paolinelli

Psicologa e Psicoterapeuta

Sono psicologa e psicoterapeuta, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento, luogo in cui svolgo la libera professione. Sono lieta di rispondere a domande che riguardano la genitorialità e altre problematiche di natura psicologica legate all’infanzia.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

cristina

  • fertilità

buogiorno… mi sfogo un po’….
vorrei non pensare a muco, temperatura, aspettare giorni per sapere il responso, cercare di combinare turni e impegni per fare sesso mirato al concepimento, sintomi.. uffaaaaaa!!
non è molto che siamo in cerca, circa 6 mesi (anzi sono in cerca.. perchè io tento di capire quando è il “momento giusto” mentre lui,secondo me, non sa nemmeno che esistono periodi più o meno fertili). Sono rimasta incinta a gennaio dopo aver smesso la pillola ma poi ho avuto un aborto… pensavo fosse più facile rimanere incinta di nuovo vista la facilità della prima volta, quando ero anche io incoscente di muco e temperature, giorni fertili ecc…. nemmeno pensavo accadesse così in fretta la prima volta… invece adesso mi ritrovo a controllare il muco e a rimanerci male se non facciamo l’amore nei giorni con maggiore probabilità di restare incinta….
da una parte sono stanca di pensare a tutto ciò.. dall’altra vorrei che lui sapesse tutte le infomazioni che ho assimilato io sulla fertilità… lui non ha fretta… io si!!!!! e vorrei non averla! vorrei vivere la cosa con spensieratezza ma non ci riesco!!!!! ho 37 anno e il mio compagno 53