Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Sabrina

  • la pillola del giorno dopo

Salve dottore
Io ho ovulato il 5/09 e ho avuto un rapporto non protetto con ejaculazione interna il 7/09, dopo 30 minuti ho assunto Norlevo (pillola del giorno dopo) e io ho un ciclo regolare di 28 giorni
Attendevo il ciclo per il 19/09 e ancora non è arrivato
Secondo lei posso stare tranquilla o qualcosa non ha funzionato?

eleonora

  • informazioni

Buongiorno!
Ieri io e il mio ragazzo, presi da un momento molto intimo ed intenso, abbiamo avuto un rapporto completo non protetto (è stato il mio primissimo rapporto completo non protetto).
Questo mese vorrei andare dalla ginecologa per farmi prescrivere la pillola, così da poterci liberamente godere l’intimità senza ansie varie.
Comunque, essendo ieri al 2/3 giorno di ciclo (di solito dura 6 giorni), ho pensato di non correre troppi “rischi”, anche se sono consapevole del fatto che una piccola percentuale esista sempre.
Non ho un ciclo molto regolare ma di solito è abbastanza lungo, oscilla tra i 28 e i 34 giorni. Tuttavia ogni tanto dura meno…
So che gli spermatozoi vivono per un massimo di 5 giorni, quindi facendo qualche calcolo, dovrei comunque essere abbastanza tranquilla…
Mi chiedevo però se fosse possibile che il periodo fertile e l’ovulazione potessero cominciare anche a ridosso del ciclo? Se gli spermatozoi trovano un ambiente “poco confortevole” (immagino che durante i giorni delle mestruazioni l’ambiente non possa essere favorevole al concepimento) possono comunque sopravvivere fino a una possibile ovulazione, magari anticipata?
Non vorrei affatto ricorrere alla pdgd, ma forse mi aiuterebbe a scongiurare qualsiasi dubbio…
Grazie mille! E.

Angelica

  • la pillola del giorno dopo

Buonasera dottore ho avuto il 1 giorno di mestruo tra il 13 e 14 settembre e il rapporto il 20 settembre e il preservativo si e sfilato alla fine del rapporto quando stava uscendo il partner per ansia ho preso norlevo 1 ora dopo il rapporto contando che ad agosto e a luglio ho avuto il ciclo il 16 di ogni mese. Secondo lei ce il rischio di una gravidanza?

Maria

  • informazioni

Ho avuto il ciclo mi è durato 3 giorni e dopo una settimana dalla fine del ciclo ho giramenti di testa, nausea, mal di testa, perdite di sangue e dolori all’addome come se mi dovrebbe arrivare di nuovo il ciclo…. potrei essere incinta?

Marilisa

  • la pillola del giorno dopo

Buongiorno. Ho avuto un rapporto non protetto con il mio fidanzato(causa rottura preservativo)il 09/08 e dopo 8 ore ho assunto Norlevo. Dopo circa una settimana ho notato delle perdite marroncino durate fino all’arrivo del ciclo(27/08), scarso e breve(3gg). Premetto di aver fatto le beta, una settimana dopo il rapporto (esito negativo). Rischio una gravidanza? Sono molto preoccupata

Eleonora

  • anticoncezionali

Il giorno 12/08 ho assunto la prima pillola anticoncezionale del blister (Naomi, che assumo regolarmente da 4 mesi) alle ore 20 circa appena finito di cenare.

Dopo circa due ore ho iniziato a consumare alcolici e questo mi ha provocato un episodio di vomito circa all’1:30/2 di notte.

Al momento ho letto il foglio illustrativo della mia pillola che consiglia l’assunzione di un’ulteriore pillola solo se gli episodi di vomito compaiono dopo 3/4 ore dall’assunzione, per questo ho ritenuto opportuno NON assumerne un’altra (essendo passate quasi 6 ore).

Durante la prima settimana ho avuto rapporti non protetti ma non completi con il mio ragazzo (coito interrotto).

Diciamo che in seguito a questi rapporti mi sono saliti dei dubbi in merito al mancato assorbimento della pillola in seguito all’episodio di vomito che ho descritto, perciò ho chiamato la mia ginecologa che mi ha rassicurato dicendo che posso stare tranquilla (proprio perché passate le 4 ore) ma nonostante questo sono comunque un po’ in ansia.

Ho continuato ad assumere le seguenti pillole e durante i 7 giorni di sospensione mi è arrivato normalmente il ciclo (era esattamente uguale a quelli precedenti).

Quindi ora vi chiedo:
1.
È possibile che la pillola non si sia assorbita dopo 6 ore dall’assunzione?
(visto che ho bevuto alcolici che magari hanno rallentato l’assorbimento)
2.
È meglio fare un test di gravidanza nonostante mi sia venuto il ciclo?

3.
Se fossi incinta, il ciclo non si sarebbe presentato oppure si sarebbe presentato con caratteristiche diverse (es.
più scarso, di minore durata), giusto?

Ringrazio anticipatamente, cordiali saluti.

SIMONA

  • la pillola del giorno dopo

Salve ho avuto il ciclo il 6 agosto durato 5 giorni.
Il 12 il mio ragazzo è venuto dentro e per motivi assurdi ho assunto la pillola del giorno dopo il 13.
Il 18 si sono verificate perdite scure…. Per sicurezza ho effettuato test e analisi beta ma negativi… Possibile che ad oggi 19 settembre ancora nessuna traccia del ciclo?

Anna

  • la pillola del giorno dopo

Gentile dottore, le espongo cortesemente la mia preoccupazione.
Ho avuto un rapporto sessuale non protetto al quinto giorno di ciclo, …..A distanza di 6 giorni, il 13/09/20, dal rapporto ed in concomitanza con una possibile ovulazione mi sono arrivate delle lievi perdite che prima erano rosse poi marroni come se fossero grumi di muco e ad oggi 17/09/20 ho tracce sporadiche filamentose sempre scure. Chiedo cortesemente cosa potrebbe essere… effetti collaterali della pillola? Potrebbe essere sintomo di gravidanza? Sono preoccupata perché non mi erano mai successe perdite tra un ciclo e l’altro . In attesa di risposta . ringrazio per l’attenzione… cordiali saluti

Francesca

  • la pillola del giorno dopo

Salve ho 22 anni e il giorno 12/06 in fase fertile si è rotto il preservativo con eiaculazione interna. Dopo mezz’ora ho assunto norlevo e il ciclo mi è arrivato nella data prevista. Dopo 24 gg dal rapporto ho fatto una beta risultata negativa. Nei mesi seguenti il ciclo è stato normale e doloroso e dalle perdite riesco a vedere il muco da ovulazione. 24 gg sono abbastanza per escludere una gravidanza?

Lisa

  • la pillola del giorno dopo

Salve! c’è stata la rottura del preservativo e qualcosa é rimasto all’interno ma lui é uscito quasi subito. Premetto che il giorno prima mi era finito il ciclo ed ha una durata di circa 29/30 gg quindi non dovrei essere stata nel periodo di ovulazione e al 2/3 giorno ho preso la pillola del giorno dopo anche se un po’ tardi. secondo lei posso stare tranquilla? non dormo la notte, non riesco a mangiare e piango in continuazione per la paura