Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Laura Fusario

  • gravidanza

Buongiorno Dottore,
Le scrivo perché sono alla mia seconda gravidanza, ho 33 anni e sono alla 19 settimana.
Il 17 agosto ho fatto un ecografia di controllo e la bambina stava bene si muoveva il cuore batteva ed era tutta perfetta.
Ma al momento sono in piena agitazione perché ho paura che qualcosa non vada, poiché non sento ancora la mia bambina.
Come faccio a capire se sta bene, se il cuoricino continua a battere? O se c’è qualcosa che non va?
Premetto che ho avuto uno scollamento della membrana di 2cm riscontrato a 12 settimane, per fortuna adesso si è risanato, lo scollamento non c’è più e la placenta è perfetta e tutta attaccata.
Ma vivo in continua agitazione, è normale che ancora io non la senta? Come posso sapere se è tutto ok?

La ringrazio tanto dottore spero in una sua risposta
Cordialmente
Una mamma in costante paranoia

Gabija Boguzaite

  • gravidanza

Salve, sono alla 18 esima settimana e alla 16 esima, mi è stato diagnosticato un distacco amniocoriale di piccole dimensioni. Tutto questo perché mi sono svegliata in un lago di sangue e avevo già paura di avere avuto un aborto. Sono stata ricoverata per 5 giorni con terapia a base di Rilaten 24 ore su 24 in endovena, tranex e progesterone in puntura ogni mattina. Ora è una settimana che eseguo la terapia che mi hanno prescritto per casa. Una pastiglia di Rilaten ogni 12 ore, e una puntura di Lentogest a settimana, per 3 volte. Me ne manca solo più una e ho finito le cure con il Lentogest. Sono in ansia perché ho continuamente queste perdite color marroncino scuro, che ogni tanto sembrano più chiare e liquide, e altre più scure e “secche”, il tutto abbinato a qualche fastidio nel basso ventre (che si verifica soprattutto di sera) il mio ginecologo ha detto che è normale avere queste perdite e che ne posso avere ancora per un po’ di tempo, ma io sono molto in ansia per il mio piccolo.

Claudia Marcolini

  • gravidanza

Buongiorno dottore, sono alla 21 esima settimana di gravidanza e dall’inizio so di essere positiva all’ureplasma urealyticum con carica 100000. Tra il quarto e il quinto mese ho effettuato una cura antibiotica per 14 giorni di Klacid (500 2v al di). Al tampone successivo non solo la carica non era scesa ma si è positivizzato anche il Mycoplasma hominis (100000). In più l’antibiogramma è diventato resistente a tutti gli antibiotici tranne tetracicline che sono sconsigliate in gravidanza. Il mio ginecologo ha detto che non devo fare più niente ma posso stare tranquilla? Ho letto cose terribili riguardo a questo batterio in gravidanza ma io ormai ci convivo in maniera asintomatica da 4 anni e nessun antibiotico ha mai fatto effetto. Cosa dovrei fare secondo lei? Grazie

Bianca Canonico

  • gravidanza

Buongiorno dottore, le scrivo per avere un suo parere su una situazione che purtroppo non mi fa stare più serena e soprattutto lucida, forse per i sensi di colpa… U. M 31 10 cicli regolari 28_29gg.. Rapporto extraconiugale il 5nov(5-6ggdi ciclo) protetto con preservativo da inizio a fine e controllato la sua integrità al termine(gonfiandolo) il 9,10, 12 16 rapporti completi e non protetti in cerca di gravidanza. Prima eco a 6sett.e 2gg (7sett)crl 4.2 (quindi anche un gg indietro secondo l eco rispetto all ovulazione) mentre quelle successive a 10 sett risultava 3 gg avanti e così anche a 13… Mai superata la settimana xo quindi mai ridatata! Io sono sicura di essere stata scrupolosa e attenta nel rapporto del 5 ma ne ho lette tante in rete di preservativi non funzionanti.. Anche se l ho controllato personalmente… C è davvero questa probabilità nonostante il periodo nn fertile, il ciclo regolare, la 1eco corrispondente e soprattutto il rapporto protetto? La prego di non giudicarmi, è stato un errore e le assicuro ne sto pagando le conseguenze!

Nica Cer

  • gravidanza

Buonasera Dottore,
Volevi chiedere lumi circa le infezioni del liquido amniotico perché mi terrorizzano. Quali sono i sintomi nella madre? Come si presenta il feto? Le faccio questa domanda perché mio figlio ha un ritardo di accrescimento e sono molto impaurita…diciamo che non vivo più…Il ritardo ha iniziato a manifestarsi ad Aprile…finora sono 2 le settimane che ha di ritardo. Inizialmente era 1. Il fatto che si sia accumulato mi spaventa molto. Il mio ginecologo mi ha detto che morfologicamente è ok, nell’ultimo controllo ha recuperato in 9 gg 3 settimane sul pancino dopo un pó che nn cresceva bene, BPD e HC sono rimasti sempre costanti in tutti i controlli ma altri parametri (ulna e femore) non ancora. Io non ci capisco nulla…Non capisco come mai ha qst tipo di crescita…e temo molto. Il collo dell’utero è sempre chiuso, mi controlla periodicamente. Faccio ogni mese analisi del sangue x toxo, rubeo, Cmv, ho fatto analisi x tutti gli altri virus…epstein Barr, Hiv, Hcv, Hbv, Herpes, parvovirus. Periodicamente ho fatto analisi x salmonellosi. Purtroppo listeria non hanno voluto farmela nel centro analisi…A livello vaginale ho escluso clamidia, ureaplasma U. e P., micoplasma hominis e genitalis, gardnerella e analisi flora ok (tipo1)…solo una moderata candidosi che alla fine ho trattato con ovulo ( ed é andata via subito, in una sera)…Avevo delle perdite anche prima ma poi sono sparite da sole e ho perso un po di tempo prima di fare cura un pó perchè non avevo piu nulla e un pò perché stavo facendo tutte queste indagini, a volte anche di testa mia …Ora spero che non sia stata la candida…per questo ho paura per il feto e mi chiedevo che sintomi dovrei avere se fosse stato infettato da qualcosa il liquido amniotico. Nella scorsa ecografia Il ginecologo mi ha detto “non ci sono segni di infezioni”…cioè si può vedere ecograficamente? Dimenticavo di dirle che il test del DNA non ha rilevato nulla di anomalo, ho fatto però il pannello intermedio. Ho peró 39 anni e mi faccio problemi perché penso che anche la mia etá non mi aiuta. Grazie infinite.
Ora sono a 26 settimane e mezzo.

Patrizia Scaramozzino

  • gravidanza

Gentile Dottore sono all’ 8 settimana di gravidanza….ho una regade anale che mi fa male quando vado al bagno, si può usare antrolin crema rettale in gravidanza? Grazie

ERIKA DEMARIA

  • gravidanza

Buonasera, sono alla 32 esima settimana di gravidanza. Soffro di mal di schiena zona lombare. Ieri sera il mio compagno per aiutarmi mi ha fatto un breve massaggio ma ha usato la mano un po’ troppo pesante infatti ho sentito dolore. il tutto è durato poco ma mi ha fatto male, posso aver creato danni al feto? posso aver fatto qualcosa a livello di placenta? Ho la placenta anteriore. Non so bene come sia posizionato il bimbo, mi ha fatto un massaggio zona colonna vertebrale prevalentemente lombare . Grazie molte

katia di carlo

  • gravidanza

salve mi chiamo Katia o fatto il pap test ed è risultato: H-SIL CON COINVOLGIMENTO GHIANDOLARE

CON CODICI
P3-Y2010 T-83200 M-67017
P3-Y2010 T-83200 A05

VOLEVO SAPERE IL SIGNIFICATO DEI CODICI E SE LA SITUAZIONE E GRAVE..
PREMETTO SONO OPERATA DI TIROIDE E SOFFRO D’ASMA
ATTENDO RISPOSTA AL PIU PRESTO..CORDIALI SALUTI

Nica Cer

  • gravidanza

Salve…la ringrazio per la risposta, le fornisco subito i dati delle primissime eco e della strutturale… Devo anche dirle che inizialmente i sacchi erano due, in teoria dovevano essere due gemellini ma uno nn si é mai formato purtroppo…La primissima eco mi é stata fatta il 2 febbraio e riporta CRL 0.78, GA 6W 5 D, MINORE 3%. Ho iniziato a prendere da subito progesterone ed aspirinetta…Ecco gli altri dati (eco successive)….il 28 febbraio il CRL era 3.68 cm, GA 10 W 4 D, 5.8 %. In seguito, il 14 marzo, a 13 settimane, il CRL era 5.59 cm, 3,9%. A 16 settimane mi ritrovo CRL 8.94 cm, 14 w e 6 d, 14.6%. In questa data ho sospeso il progesterone. Le dico questa cosa perché volevo chiederle se é vero, come trovato su internet in alcuni articoli, che il progesterone può far apparire il feto più gonfio(lo leggevo per la storia della plica nucale che può apparire più grande del normale) e se ciò può aver falsato un po le misure. Il progesterone mi ha gonfiata molto, ho preso 11 kg in tre mesi e da che l’ ho sospeso ho messo giusto un paio di kg…sicuramente una mia ipersensibilità al farmaco ma da un lato spero che possa aver avuto un’ influenza…per questo volevo chiederle un parere. Nel frattempo, presa dalla foga analisi, mi sono fatta anche uno screening per le infezioni vaginali…visto che avevo avuto un Po di perdite giallastre e dense al mattino. Mi risulta flora normale e assenza dei patogeni che avevo chiesto (gardnerella, ureaplasma urealyticum e parvum, prima della gravidanza il ginecologo post aborto mi aveva fatto fare clamidia, micoplasma hominis e micoplasma genitalis). Tutti sono risultati 0 copie per real time. Ho solo un po di candida risultata nel tampone per i germi comuni che sono tutti negativi per il resto. Attualmente non ho piu nemmeno le perdite mattutine.In una recente analisi delle urine, che al solito (testa dura) mi sono autoprescritta, hanno riscontrato 100000 cfu di ureaplasma ma il medico ha detto che nn era da curare, era una carica bassa localizzata cmq al teatro urinario..purtroppo ho sempre avuto problemini al tratto urinario sin da piccola per un problema di innervazione “pigra” della vescica…
Ora ritorno alle misure…le scrivo i dati della strutturale…mi scusi se mi sono dilungata tanto….si vede che sono in ansia…
STRUTTURALE: GRAVIDANZA IN EVOLUZIONE, LIEVE AUMENTO PERIMETRO CARDIO/TORACE PARI A 0.6 ANZICHÉ 0.5. LA RESTANTE ANATOMIA FETALE APPARE REGOLARE, I PARAMETRI BIOMETRICI CORRISPONDONO A 18+3 GG. FLUSSIMETRIE UTERINE REGOLARI, CORRETTA INVASIONE TROPOBLASTICA, NORMALE POSIZIONE PLACENTARE, NORMALE QUANTITA LIQUIDO AMNIOTICO. In base alla data delle ultime mestruazioni sarei dovuta essere a 20 settimane il giorno della strutturale ma ero più indietro…
Ora, dopo 3 settimane dalle 18+3 stimate nella strutturale, mi ritrovo come media a 21 settimane, quindi relativamente in corrispondenza, con queste misure:
BDP 5 cm, CC 18.6 cm, AC 15 cm, FL 3,3 cm. Nel frattempo mi hanno detto di sospendere aspirinetta (che prendo dall’inizio) e una serie di integratori a base di magnesio e calcio…Ho un Po di timore per la sospensione di aspirinetta…poiche su internet leggevo che aiuta per il ritardo di crescita.. a patto che sia causato da flussi scarsi che peró a me sono ottimi (anche se valutati con aspirinetta appunto).
Mi scusi infinitamente per la mail kmetrica, manifestazione della mia preoccupazione enorme per la situazione che vorrei comprendere…soprattutto vorrei capire cosa posso fare, se dietro tutto ci può essere un mio problema, un mio sbaglio in qcs. Io cerco di controllare tutto, toxo e altro di routine é sempre negativo, non bevo neanche un goccio di birra, non fumo e non faccio apparentemente nulla di errato…almeno credo…cosa potrei controllare e fare per aiutare questo piccolino? So che mi comprende perché una madre per un figlio farebbe di tutto…La ringrazio infinitamente….sono certa che mi darà il suo importantissimo parere…e la ringrazio ancora tantissimo.

Nica Cer

  • gravidanza

Salve,
Sono alla fine del 5 mese, esattamente dovrei essere, sulla base delle eco, a 21 settimane e 2 giorni. Dico dovrei perché il condizionale ormai è un obbligo. Le ultime mestruazioni le ho avute il 13 Dicembre, dopo un raschiamento. Da li le mie paure, visto che ho gia perso um bimbo. Fin dall’inizio il medico mi ha detto che il feto era un Po più piccino… ma da Aprile é iniziato un vero e proprio tormento. A inizio Aprile, mi ha detto che vedeva questo ritardo un pò più forte, quantizzato a una settimana (14 settimane e 5 di media, anziché 16). Dopo quattro settimane, mi ritrova in media 18 settimane e 3 giorni, quindi uno scarto di 2 giorni dal precedente…Ho paura che le cose continuano a peggiorare…Domani ho altro controllo. In questi gg mi è sembrato di avvertire dei movimenti ascrivibili al bimbo ma è anche vero che dal nervosismo ho a volte addome molto teso e stamattina anche dolore al lato destro. Come posso fare a stemperare la mia ansia? Allo scorso controllo il medico ha anche fatto la strutturale, dove mi ha detto che era tutto ok, cioè bimbo cn crescita simmetrica tranne x rapporto cuore/addome pari a 0.6 anziché 0.5. Inutile dire che sono sempre più terrorizzata e che non ho quasi più voglia di andare ai controlli, ogni volta mi sembra che ci sia un timore in più. Sono in terapia con aspirinetta più integratori (nutrimamma ed euplacent). Da che può dipendere il ritardo? Ci sono analisi su di me che posso fare? La genetica sul feto è ok (pannello intermedio). Io mi sto autoprescrivendo una serie di controlli sul sangue, sulle urine e addirittura tampone vaginali per stemperare l’ansia…Finora ho trovato solo un pó di candida…ma ci lotto da una vita. Tutto questo stress mi fa vivere male la gravidanza, vivo ogni giorno in modo peggiore e poi triste rispetto al precedente. La ringrazio tanto per i consigli, se me li dará.