Il latte preferito dalle mamme

Dentista

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

laura

  • informazioni

Buongiorno, l’ultimo ciclo è stato davvero cortissimo e di colore quasi sempre marrone ;inoltre in concomitanza ho prurito intimo, forse una leggera candida. Vorrei sapere se le due cose (ciclo marrone e candida) sono correlate. Devo preoccuparmi per un ciclo così breve e di tal colore? A cosa può essere dovuto? La ringrazio molto

Jessica Degiorgi

  • informazioni

Buongiorno,le scrivo in merito al fatto che la mia bimba che ha 20gg di giorno mi chiede in continuazione il latte e ne beve 140ml a volta ma non supero mai le 3h mentre la notte riesco a far rispettare gli orari e a volte anche molto di più….è normale che me lo chieda così tante volte????grazie mille

maria grazia

  • informazioni

Buon pomeriggio dottore volevo farvi una domanda io sn mamma di 4 figli il 1 di 21 anni il 2 di 17 la 3 di 12 e l ultima di quasi 2 anni avuti cn parto cesareo ora sn incinta di 7 mesi dovrò affrontare il 5 cesareo ho una paura folle premetto ke i cesarei precedenti sono andati bene lei cosa ne pensa? Cordiali saluti

Maria Cogliandro

  • informazioni

Buongiorno dottore,
Vorrei sapere dopo quanto tempo è possibile riprendere i rapporti a seguito di una metroplastica per utero setto, nel corso della quale sono stati anche asportati polipi endometriali. Quanto aspettare, invece, per tentare una gravidanza? Grazie mille

Asad Muhammad

  • informazioni

Salve.. Mia domanda e che quando fa mio bambino poi io sento Odora di medicina. . Ha usato neo latte 2 da bere. Per favore, guidami a uscire dal problema. Grazie

Gemma Vitale

  • informazioni

La sorella del marito di mia figlia ha avuto una bimba down.E’ possibile che mia figlia abbia anche lei un figlio down?E’ una sindrome ereditaria,o no? Grazie

Patrizia Feri

  • informazioni

Salve, ho una bimba di 10 mesi esclusivamente allattata al seno.
Viviamo all’estero e non abbiamo la famiglia qui. Lei si è molto attaccata a me e per me questo non è mai stato un problema. Ora però sono molto stanca. Non credo alle teorie del “lasciarli piangere disperati” quindi ho cercato sempre di assecondare i suoi bisogni credendo che se le avessi dimostrato che quando lei ne aveva bisogno io ero li sarebbe stata più sicura. Quando siamo andati in vacanza in Italia sopratutto la sera lei voleva stare solo con me, non potevo allontanarmi neanche per andare in bagno. Siamo tornati e la situazione è migliorata. Poi sono tornata a lavoro (solo 3 giorni) e lei ha cominciato il nido (solo 2 giorni e un giorno resta con il papà). Purtroppo il nido non sta andando benissimo e sopratutto la situazione è peggiorata. Vuole stare sempre attaccata a me e la notte vuole attaccarsi al seno in continuazione. Piange in modo disperato. Deve stare solo attaccata a me e deve toccarmi in continuazione. Premetto che non ha ancora i dentini e non so se questo possa influire. Tutti quanti mi dicono che la sto viziando, che dovrei farla piangere e che è grande ormai. È vero io comincio ad essere stanca ma non voglio che lei venga traumatizzata in qualche modo, so che è un periodo di grande cambiamento e lo è anche per me. La sera provo a farla addormentare sempre nel suo lettino da sola anche piangendo un pochino, ma dopo un paio di ore si sveglia disperata e riusciamo a dormire un pochino solo se è vicina a me. Vorrei un consiglio, sto davvero sbagliando tutto? Mi sento molto giù perchè ho paura che assecondandola le stia facendo ancora più del male e che questo disagio sia causato dai miei comportamenti. Grazie in anticipo

Chiara Alaimo

  • informazioni

Buonasera Dottore,
ho avuto un rapporto a rischio ed ho assunto la pillola del giorno dopo.
Sono in periodo fertile e sto prendendo degli ovuli di Progeffik. Questi ovuli possono diminuire l’efficacia della pillola del giorno dopo ?
La ringrazio in anticipio per l’eventuale chiarimento.

Elena Belpi

  • informazioni

Buonasera,
Sono incinta alla 17+2. La scorsa settimana, mio malgrado, sono stata a strettissimo contatto con un bambino affetto da parvovirus b19. Anche la mamma del bambino, pur non avendo alcun segno epidermico, aveva sintomi influenzali e un fortissimo raffreddore. Poiché siamo stati accanto nella stessa stanza, piccola e non areata per tutto il giorno, temo di aver contratto anche io il virus in oggetto. So che non c’è alcuna terapia e che vi è un serio rischio di contagio. Mi domando tuttavia se è molto probabile che ciò sia avvenuto e, ove fosse, quanti rischi vi sono per mio figlio? Sono veramente disperata! Grazie mille

Maria Pellin

  • informazioni

Salve,scusi il disturbo..tre giorni fa non ho avuto un rapporto sensuale..ma preliminari..ho fatto sesso orale al mio ragazzo meno di 15 secondi..poi successivamente il mio ragazzo mi ha toccato ….ci sono possibilità di essere incinta..grazie in anticipo