Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Gina

  • informazioni

Buongiorno Dottore. Ho 46 anni ultime mestruazuioni iniziate il 22 dicembre. In data 06 gennaio ho avuto rapporto è stato protetto e non è stato completo. Al momento di controllare il preservativo ci siamo accorti di un microforo laterale alla base del preservativo dove c è l elastico finale (il preservativo era un pò sporco di liquido preseminale all interno) presa dall’ansia dal 22 gennaio (giorno in cui aspettavo le mestruazioni) al 24 febbraio ho fatto 5 test di gravidanza di diverse marche tra cui 3 clearble digitali con indicazione delle settimane e sono risultati tutti negativi. Per ultimo il 29 febbraio ho fatto un test qualititativo su sangue ed ha dato risultato negativo (nelle risposte c è scritto sensibilità del test 10 mUI/ml). Secondo Lei posso escludere una gravidanza dopo tutto questo tempo e gli esami fatti. La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti

Sa

  • informazioni

Buonasera,
Oggi ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo ma sfortunatamente il preservativo si è rotto. Ho preso la pillola Norlevo circa un’ora dopo ma premetto che sono in ovulazione. È comunque efficace? Ho anche il ciclo molto irregolare e già da un po’ di mesi non mi arriva (mi sono accertata di non essere incinta).
Se per sicurezza volessi fare un test di gravidanza,dopo quanti giorni devo farlo dall’assunzione della Norlevo?
La ringrazio.

Arianna

  • informazioni

salve dottore a giorni dovrei assumere esmya a causa di due fibromi. volevo chiederle questo farmaco puo peggiorare la mia situazione visto che soffro di alopecia androgenetica da ormai 10 anni?

rosy

  • informazioni

Buongiorno gentile dottore, le scrivo per mia figlia , ora 25 anni , già da 17 anni aveva ipertricosi , ma niente altro ovaio libero , senza acne , da 4 anni è iniziata acne anche con pus su schiena e qualcosa anche sul viso , ed è aumentata ipertricosi , su gambe , glutei ,sotto l’ombelico , , all’eco , ovaie ed ecostruttura micropolicistica , , ed esami ormonali con cortisolo, testosterone normali — prolattina in 3 tempi con cannula (a 0′-84,9—30′ -50,8,— 60′-33—- solo 17 idrossiprogestero , nel 2011 era 2,3 ,fase follicolare (,040-1.02)—– nel 2017— 3,63—(0,1-1,3)——l’anno scorso , ha iniziato il kirocomplex e dopo 8 mesi il risultato è 2,13—(0.1–1.3),lo stesso con l’ormone delta 4 androstenedione 20011 –2,4 ( 0,34-3.85)—2017 3,63 -(0.30-3,40) ,i’anno scorso , dopo 8 mesi di kirocomplex 3,43-(0,60-3,4),, ,il problema è che l’acne non migliora , la schiena e spalle sono piene , come le dicevo anche con pus,, , le volevo chiedere , con questo quadro , lei cosa diagnosticherebbe , PCOS , o, disfunzione dei SURRENI? , i sintomi e gli esami a cosa la portano? , grazie mille anticipatamente per la risposta che mi darà , un caro saluto .

Silvia

  • informazioni

Buonasera,
Assumo la pillola da quasi 2 anni. Il giorno 11/05 ho assunto la pillola con 3 ore di ritardo (inzio seconda settimana di pillola) e successivamente ho avuto un rapporto completo.
I giorni seguenti avverto dolori simili a quelli mestruali.
È una situazione “normale” oppure a rischio gravidanza?

Grazie per la disponibilità

Alessia

  • informazioni

Gentile Dottor Rando avrei bisogno di un informazione. Ho 32 anni, io e mio marito stiamo cercando il secondo figlio che tarda ad arrivare. Abbiamo un bambino di 7 anni e circa 3 anni e mezzo fa purtroppo si è interrotta una gravidanza all’ottava settimana. Poi per un po’ avevamo sospeso la ricerca ma adesso tra il dire e il fare e’ già due anni che ci stiamo riprovando. Ho fatto visita ginecologica pap test esami ormonali ed è tutto a posto. Ho notato comunque per via dell’età suppongo, che il famoso muco “ovulatorio” che avevo fino a qualche annetto fa ben visibile e filante adesso faccio molto fatica a vederlo, quando compare (poche volte), dura un giorno ed è molto scarso, qualche volta azzarderei a dire che non c’è proprio e qualche altra volta ancora, sempre nei giorni fertili, quello che c’è non sempre e’ caratteristico del periodo ma sembrerebbe addirittura cremoso. Premetto che ho il ciclo molto regolare. Ora il punto è questo: in questi due anni ne ho parlato con 3 ginecologi, tutti dello stesso parere: di non fissarmi sul muco ovulatorio se la gravidanza non arriva perché non c’entra nulla il muco con gli spermatozoi. Ma se il muco non è proprio filante e a chiara d’uovo, oppure scarso, come fanno gli spermatozoi a risalire l’utero se non hanno una buona spinta e un aiuto? Lei è dello stesso parere dei colleghi?

Desiré

  • informazioni

Salve dottoressa, avrei urgentemente bisogno di sapere una cosa…. Da premettere che non ho un ciclo regolare, ieri abbiamo avuto un rapporto completo con il mio ragazzo, di solito capita 2 giorni prima del ciclo e non é mai successo nulla, questa volta invece é successo 9 giorni prima. Il ciclo dovrebbe arrivarmi il 29 ma a volte posticipa o ritarda… Se ci dovesse essere una gravidanza questo ciclo salta? Scusi l’ignoranza ma non saprei a chi rivolgermi

benedetta

  • informazioni

Buongiorno dottoressa. Sono alle 40esima settimana di gravidanza e mi sorge un dubbio. Che analisi del sangue vengono effettuati al neonato al momento del parto? Domando dato che in gravidanza sono state effettuate tutte le analisi di malattie come epatiti HIV toxo cmv ecc ecc… E dopo quanto comunicherebbero qualche valore sballato? Si tratta di giorni o mesi? La ringrazio molto per la sua disponibilità

irene

  • informazioni

salve, sto cercando un bimbo..ultimo ciclo 16 dicembre..dal 1 gennaio continuo ad avere perdite strane rosa e a volte rosse..appena sporco la carta igienica, o qualche goccia mentre faccio pipì..nella giornata due volte piú o meno..le mutande sempre pulite mai macchiate..ho male al seno ed è molto gonfio..ora mi chiedo manca ancora una settimana all’arrivo del ciclo..a cosa sono dovute queste perdite? potrei essere incinta?ho provato a fare un test ma giustamente é negativo visto che mancano ancora un po di giorni prima che arrivino..

marta

  • informazioni

Salve dottore ,
dopo nove mesi oggi ho visto il mio test positivo, da dopo l ‘aborto di Marzo ora ho una paura immensa! che presumo sia normale. Volevo chiederle visto che tra due gg dovrò fare il colore ai capelli, si può fareo me lo sconsiglia? Dovrei dirlo in modo tale che utilizzino prodotti senza ammoniaca o prodotti diversi?