Il latte preferito dalle mamme

Pietro Buono

Pediatra

Sono un pediatra, attualmente Direttore di Unità Operativa presso l’UOSD di Diabetologia Pediatrica dell’A.O.U Federico II di Napoli. Mi occupo da sempre alla salute dei bambini con entusiasmo e passione. Ho dedicato moltissimo tempo ad essere un aiuto per le mamme, a risolvere i loro dubbi e a dare una mano ai loro bimbi. Sarò lieto di rispondere ad ogni domanda riguardo tuo figlio.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Cristiana Iato

  • la pillola del giorno dopo

Buongiorno,
il giorno 11 Giugno ho avuto il ciclo e il giorno 19 ho avuto un rapporto con coito interrotto. Avendo comunque ansia ho assunto dopo 2 ore circa Norlevo, il problema che poi circa 10 ore dopo ho avuto un episodio di vomito. Non tranquilla ho preso il giorno dopo Ellaone.
Ho avuto perdite dopo 4 gg da Norlevo durate 4 giorni e ora che siamo al 5/7 mi sono ricominciate perdite marroni leggere.
Dovrei preoccuparmi?

Alan Rossi

  • la pillola del giorno dopo

Gentilissimo dottore, innanzitutto vorrei ringraziarla per il servizio che offre su questo sito e per il suo tempo.
Vorrei esporle un problema che angoscia la mia ragazza da un periodo a questa parte, le spiego.
Durante un rapporto protetto da profilattico avvenuto all’incirca un paio di settimane fa, io e la mia ragazza abbiamo notato un foro nello stesso, e perciò abbiamo deciso di optare per la pillola contraccettiva d’emergenza “EllaOne” assunta 24 ore dopo il rapporto a rischio. Ad oggi la mia ragazza avrebbe dovuto avere il ciclo giorno 1 luglio, ma ancora niente, ha soltanto notato una macchina di sangue vivo. 4 giorni fa su consiglio del farmacista ha deciso di fare un test di gravidanza “Clear Blue” con risultato “Non incinta”, cosa ci consiglia lei?
Grazie infinitamente.

Martina Russo

  • la pillola del giorno dopo

Salve a tutti…non so neanche se sono nel campo giusto..mi son appena iscritta..tra il 24 e il 25 giugno ho avuto un rapporto non protetto do cui nn ho la certezza se il mio ragazzo sia venuto o se sia uscita solo qualche goccia. Il 25 dopo 13 14 ore ho preso norlevo..ero al 10giorno dopo il ciclo. Sec voi posso star tranquilla? Dopo 5 giorni da norlevo..e cioè il 30giugno ho avuto una specie d ciclo non doloroso come mio solito ne abbondante..ma ancora ho oerdite dopo 8 giorni…chensignifica??”sono molto ansiosa

Martina Russo

  • la pillola del giorno dopo

buonasera dottore..giorno 24/06 verso le 00.15 ho avuto un rapporto nn protetto..ero al 9 giorno dal ciclo e il giorno dopo alle 15 ho preso la pillola norlevo. Posso star tranquilla? Non credo stessi ovulando..ma cmq qlc giorno dopo ho avuto perdite bianche tipiche del periodo fertile.

Alessia Servadio

  • la pillola del giorno dopo

Salve dottore, ho avuto l’ultimo ciclo il 30 maggio e il 6 giugno ho avuto un rapporto a rischio. Dopo 9 ore ho assunto norlevo. Dopo quattro giorni, il 10 giugno, ho avuto per tre giorni delle perdite di sangue. Ora ho tensione al seno, addome gonfio, perdite biancastre molto frequenti e capezzoli doloranti. In tutto ciò avrei dovuto avere il ciclo in questi giorni, ma nulla. Potrebbe darmi dei chiarimenti?

Jessica Mariani

  • la pillola del giorno dopo

Buongiorno dottore, volevo porle una domanda ,io lunedi sera ho avuto un rapporto col il mio fidanzato non protetto e il giorno ho preso EllaOne,da ieri (mercoledi) ho iniziato a stare malissimo a lavoro con perdite di sangue ( e fin lì ho letto nei forum che non ci sono problemi)però ho difficoltà nel fare la pipì ,ho una cistite acutissima…vorrei capire se è dovuto della pillola oppure no…per trattare la cistite sto usando GSE in compresse. Grazie della risposta,cordiali saluti.

Alessia Servadio

  • la pillola del giorno dopo

Salve dottore, ho avuto il mio ultimo ciclo il 30 maggio. Il rapporto a rischio è avvenuto il 6 giugno. Dopo 9 ore all’incirca ho preso norlevo. Dopo 4 giorni (il 10 giugno) ho avuto delle perdite di sangue che persistono da 3 giorni, ma molto misere. Potrei avere dei chiarimenti? Sono in ansia totale. La ringrazio anticipatamente.

Vane Baratella

  • la pillola del giorno dopo

Gentile dottore,
Sono molto preoccupata perché forse mi sono fatta suggestionare da siti e forum che leggo online. Il giorno 26/05 ho avuto il ciclo fino al giorno 29/05. Il giorno 1/06 ho avuto un rapporto con il mio compagno ma il preservativo si è lacerato e ce ne siamo accorti troppo tardi. Dopo circa 30 minuti ho assunto Ellaone. Non ho avuto effetti collaterali,solo mal di testa nei primi 2 giorni.. il mio dubbio riguarda l’ovulazione, ho un ciclo regolare, 30–31 giorni, ma dopo il rapporto mi è sembrato di avere del muco un pò filante,per 1–2 giorni..poteva essere già ovulazione? Da come ricordo nei miei cicli è abbastanza riconoscibile un’ovulazione circa a metà ciclo con abbondanti perdite prima bianche e poi trasparenti… è possibile che fatalità avessi invece già ovulato? In questo caso Ellaone perde di efficacia vero? Grazie e scusi ma sono in ansia..

Marta. P

  • la pillola del giorno dopo

Salve dottore , ho una domanda da fare.
Il 22 maggio ho avuto un rapporto non protetto con eiaculazione ovviamente fuori. La mattina sono andata in farmacia e ho comprato ellaone. Premetto che l’ultimo ciclo l’ho avuto il 6 maggio e non so se ho un ciclo regolare perché ho sempre preso la pillola Anticoncezionale.
La mia domanda è posso stare tranquilla? Nessun rischio di gravidanza indesiderata?
Attendo risposte. Grazie

Martina Ronchi

  • la pillola del giorno dopo

Buongiorno, sono un ragazza di 25 anni. In data 6 marzo (nei giorni dell’ovulazione ma non riesco a precisare il giorno esatto avendo ogni tanto il ciclo irregolare di qualche giorno) ho avuto un rapporto non protetto di pochissimi secondi con eiaculazione esterna. Essendo nei giorni dell’ovulazione ho deciso di assumere dopo 12 ore Norlevo. Non ho avuto sintomi strani di alcun tipo, nè le famose perdite ematiche che spesso capita di avere dopo l’assunzione di questo farmaco. Il 17 marzo, il giorno esatto in cui le aspettavo, mi sono venute le mestruazioni (molto dolorose e abbondanti). A metà aprile, non vedendo tornare il ciclo, ho effettuato un test di gravidanza tramite urine, risultato negativo. Attualmente però ancora non mi è ricomparso il ciclo. Non ho sintomi di alcun genere, se non perdite filamentose molto simili a quelle dell’ovulazione di tanto in tanto e un aumento di peso, insieme alla sensazione di gonfiore e stanchezza. Ho letto che una dose così elevata di ormoni può sballare i cicli successivi, forse peggiorata da un ciclo non troppo regolare a causa di un probabile ovaio micropolicistico. Mi devo preoccupare di un eventuale gravidanza nonostante l’arrivo di un ciclo e il test negativo? Grazie mille per l’attenzione