Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

noemi

  • parto e travaglio

Salve vorrei sapere se con il lichen sclero atrofico vulvare sia piu indicativo partorire con il cesareo o il parto naturale non comporta problemi

paola

  • parto e travaglio

messaggil 23/03/2018 è nato il mio bimbo, con parto naturale
trascorsi 40gg ad inizio mese ho fatto la visita di controllo, da cui è risultato tutto apposto.
qualche giorno dopo ho provato ad avere un rapporto sessuale con il mio compagno – usando del lubrificante – ma non è riuscito nella penetrazione in quanto troppo doloroso ed ho avuto anche perdite di sangue…
quanto dobbiamo aspettare ancora???io

arianna

  • parto e travaglio

Salve gentilmente chiedo delle informazioni. Ho 28 anni e ho partorito quasi 4 mesi fa con tc per posizione podalica. ora sono interessata a inserire jaydess perche’ le pillole mi danno cefalea e nervosismo. Vorrei sapere cortesemente se e’ vero che jaydess non ha alcun effetto collaterale sull’organismo, a è molto doloroso inserirla, ho molta paura! Grazie

marcella

  • parto e travaglio

Buongiorno, la mia ginecologa mi consiglia di non fare addominali fino a 6 mesi dopo il parto perché ho il perineo un po’ morbido e dice che potrebbero peggiorare la situazione. Lei crede che sia così? Ho sentito pareri discordanti. Grazie. Cordiali saluti.

asia

  • parto e travaglio

gentile dottore…..cosa vuol dire durante un parto o dopo (è scritto in cartella) “arto superiore destro associato alla p.presentata?” grazie mille

andreè

  • parto e travaglio

dottore mia sorella ha partorito l’altro giorno e in sala parto hanno detto che alla piccola hanno aspirato le alte vie aeree…..cosa vuol dire?bisogna preoccuparsi?mia nipote è nata prematura di un mese per rottura delle acque….ho molti pensieri….

asia

  • parto e travaglio

dottore salve….ho partorito 10 giorni fa con parto naturale…rispetto al primo parto naturale questo è stato moooolto piu veloce (dopo contrazioni vere per 5 ore e rottura delle acque ha impiegato solo un’ora per uscire…..)ricordo che col primo parto pero non avevo tutti questi dolori residui….intendo dolore al pube e dolori addominali o bassi appena sopra il pube o a volte leggere fitte alte verso lo sterno……devo preoccuparmi?non è che ho la famosa diatasi dell’osso pubico…..dico comunque che i dolori non sono continui ma li ho soprattutto nei cambi di posizione soprattutto stesa-alzata e quando vado in bagno per urinare….

sabrina

  • parto e travaglio

Gentile Dottore, vorrei avere delle informazioni riguardo la rottura dell’utero durante un parto di prova.
Sono alla mia seconda gravidanza, 37+5 settimane e della prima ho dovuto fare il cesareo dopo il travaglio.
Oggi ho fatto la misra del segmento e risulta 2,9mm ma nessuno mi ha detto se è abbastanza per poter fare un parto di prova.
Io vorrei provare ma non ho ricevuto abbastanza delucidazioni per poter fare la mia scelta con tranquillità.Lei mi può aiutare? La ringrazio in anticipo.

manuela

  • parto e travaglio

Salve, sono alla settimana 16 di gravidanza (è la prima gravidanza e ho 36 anni) e volevo sapere un informazione. Circa 12 anni fa sono stata operata in laparoscopia per endometriosi e in sede di intervento mi è stata diagnosticata la sindrome di Allen Master (o sindrome da lacerazione del legamento largo).Volevo sapere se tale sindrome è compatibile con un parto naturale o se dovro’ avere un parto cesareo.
Grazie
Cordiali saluti

deborah

  • parto e travaglio

gentile dottore una domanda…dovendo fare un parto naturale volevo sapere se è vero che è meglio non fare epidurale,poiche si dice che non sentendo dolore si spinge troppo e si puo lacerare il pavimento pelvico insomma un discorso del genere….