Il latte preferito dalle mamme

Pietro Buono

Pediatra

Sono un pediatra, attualmente Direttore di Unità Operativa presso l’UOSD di Diabetologia Pediatrica dell’A.O.U Federico II di Napoli. Mi occupo da sempre alla salute dei bambini con entusiasmo e passione. Ho dedicato moltissimo tempo ad essere un aiuto per le mamme, a risolvere i loro dubbi e a dare una mano ai loro bimbi. Sarò lieto di rispondere ad ogni domanda riguardo tuo figlio.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

alice

  • la pillola del giorno dopo

buonasera, scrivo in merito ad una grande preoccupazione: il 6 Maggio ho assunto Norlevo (quattro giorni prima delle mestruazioni, previste cioè il 10 Maggio) in quanto ero in ansia a causa di un rapporto non protetto ed ero abbastanza sicura che del liquido fosse scivolato all’interno.. Tuttavia ora ho 4 giorni di ritardo, è normale? La mia preoccupazione riguarda il fatto che non ero in periodo fertile e che quindi la pillola sia stata inutile, e dunque il rischio sia rimasto..

Rita

  • la pillola del giorno dopo

Salve, ho assunto norlevo 24h ore dal rapporto, vorrei sapere se vado incontro a alto rischio trombotico dal momento che soffro di stasi venosa e gonfiore alle gambe soprattutto in questo periodo, ho una mutazione in eterozigosi per omocisteina ma il valore è nella norma. Non so se forse era meglio evitare di prenderla.

Melissa

  • la pillola del giorno dopo

Salve, premetto di avere un ciclo regolare di 29/30 giorni e che oggi sono al dodicesimo giorno del ciclo.
Questa notte ho avuto un rapporto non protetto in quanto si è rotto il preservativo e a distanza di 8 ore ho assunto norlevo, che ho letto non essere efficace ad ovulazione già avvenuta. Secondo lei c’è un rischio di essere rimasta incinta, non conoscendo il periodo della mia ovulazione?
Se assumessi anche Ellaone sarei più coperta?

Andrea

  • la pillola del giorno dopo

Buongiorno, le scrivo per avere dei chiarimenti… In pratica io ho un ciclo che varia dai 26 ai 28 giorni… Ho avuto rapporti completi con mio marito due giorni prima della presunta ovulazione.. Siccome si è rotto il profilattico Sn andata a comprare norvelo e lo preso a quasi un oretta dal rapporto nn protetto.Passati circa sette giorni dall assunzione della pillola sto notando delle perdite di sangue nn abbondanti e i classici sintomi ke ho di solito quando ho il ciclo che di regola mi dovrebbe venire tra una settimana… Sn normali queste perdite??? La ringrazio per la disponibilità e la risposta in anticipo

Roberta

  • la pillola del giorno dopo

Buongiorno Dottore, durante il primo mese di assunzione yasminelle sempre regolare senza dimenticanza dopo un rapporto non protetto per un eccesso di zelo ho preso anche la PDGD Norlevo.
Ero spaventata perché la settimana precedente ero stata male per un intossicazione e temevo il mancato assimilo della pillola.
Preciso che la PDGD L ho assunta 18 h dopo il rapporto ed era la mattina successiva aver terminato il blister quindi primo giorno di sospensione .
Adesso a 6 gg dalla sospensione di yasminelle e 5di PDGD non ho ancora il ciclo.
Ho fatto un pasticcio con tutti questi ormoni o secondo lei qualcosa potrebbe non avere funzionato?

Annarosa

  • la pillola del giorno dopo

Salve,avrei bisogno di una consulenza. Il giorno 6/03 ho avuto un rapporto protetto ma al termine il preservativo si è rotto e di conseguenza è avvenuta una eiaculazione all\’interno. Il giorno seguente,a circa 12-15 ore dal rapporto a rischio ho assunto norlevo. Dopo qualche giorno ho avuto delle perdite di sangue,presumo spotting,durate 2-3 giorni ma molto scarse. Ad oggi ho un ritardo di 5 giorni. Premetto che il mio ciclo sia regolare(27gg) ma le mestruazioni non si sono ancora presentate. Ho dolori non costanti alle ovaie,ai reni,a volte senso di nausea e mal di testa. Informandomi presumo che al momento del rapporto a rischio non ero nel periodo feritile proprio perché due giorni dopo le mestruazioni è avvenuto. Mi chiedo se questi sintomi siano dovuti all’assunzione della pillola e se la possibilità di una gravidanza sia alquanto bassa. Questo dubbio mi provoca molto stress e ansia. La ringrazio in anticipo per la sua risposta dottore

Raffaella

  • la pillola del giorno dopo

Salve vorrei un parere,il 30 ho avuto un rapporto completo (rottura preservativo)il rapporto è venuto il 13 giorno dopo il ciclo .dopo 55ore ho preso norlevo .Adesso ho dolori ai capezzoli e nausea e’normale? Sn coperta secondo voi ?

Anonima

  • la pillola del giorno dopo

Buongiorno volevo chiedere un informazione fra il 3/4 aprile o avuto un rapporto a causa della rottura del preservativo ci siamo accorti in tempo ma e probabile che qualche goccia sia avvenuta dentro e successo di notte il 4 aprile giorno stesso mi sono recata in farmacia mi anno dato norlevo lo assunta fra le 14/16 ore io o un ciclo di 32/33 giorni nn o avuto nessuna perdita indotta dalla pillola nessun dolore o seno gonfio o dolori al basso ventre e da 3 giorni perdite gialline e dolori pre ciclo mal di testa e la pancia gonfia sento disturbi intestinali ma dovrebbero arrivarmi il 17/18 aprile e possibile eseguire un test di gravidanza e attendibile? E possibile che possa essere incinta sono disperata

Valentina

  • la pillola del giorno dopo

Buonasera le scrivo perché sono abbastanza agitata.
L’ultimo ciclo c’è l’ho avuto dal 9 al 13 febbraio ma il 18 ho avuto un rapporto a rischio.. dopo 13 ore ho assunto Norlevo.
Dopo una settimana che ho preso la pillola mi sono venute delle perdite rosse.. poco abbondanti che tenevo con lo salva slip ma durate per 8 giorni.
Ho un ciclo regolare e questo mese doveva venirmi il 9 marzo.
Il 14 marzo però, dopo 6 giorni di ritardo e 25 giorni dal rapporto ho fatto un test con risultato negativo. Ad oggi.. 30 marzo ancora nessuna perdita.

Veronica

  • la pillola del giorno dopo

Salve Dottore,
il giorno 17 febbraio ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo ma purtroppo alla fine ci siamo accorti che il preservativo era rotto. Mi erano tornate l’11 febbraio ed il mio ciclo è di 30 giorni. Il 18 febbraio dopo 8 ore dal rapporto ho preso la Norlevo. Il 2 marzo ho eseguito un test di gravidanza risultato negativo che, per sicurezza, ho ripetuto l’8 marzo con esito sempre negativo. Ad oggi però ho 4 giorni di ritardo. Devo preoccuparmi?
Ps. Sabato 22 febbraio ho avuto delle perdite marroncine semi-abbondanti per 3 giorni, poi il 3 marzo si sono ripresentate ma in quantità scarse per circa 4 giorni.