Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facoltà di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attività di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sarò lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilità, infertilità e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

cristina

  • visita ginecologica

Salve,
il mio iter inizia purtroppo a fine giugno, quando per una sensazione puntoria, effettuo un tampone vaginale.
Il tampone risulta positivo a candida glabrata e streptococco b. Effettuo una terapia con Augmentin e Falvin
Ovuli, mentre il mio compagno assume una compressa di Diflucan. Faccio anche una visita ginecologica dalla
quale emergono ancora delle piccole perdite e mi viene prescritto Immunlact Bustine x 20gg e Immunolact
Capsile Vaginali x 10sere. Ripeto il tampone che purtroppo risulta ancora positivo a streptococco b e anche
ad escherichi coli. Terapia: Bactrim x 7gg e Gyno Canesten perché durante la terapia avvertivo un fortissimo
bruciore. Venerdì prossimo ripeterò il tampone. Dopo la terapia, sono stata bene circa 15gg, poi ho ripreso
i rapporti non protetti col mio compagno perché stiamo cercando una gravidanza, ma nel momento che lo
sperma è venuto in contatto con la vagina, ho ricominciato ad avvertire bruciore), cosa che non mi era mai
successa coi rapporti scoperti), e ho anche notato che nelle piccole labbra mi vengono, a periodi alterni, come
dei taglietti, escoriazioni, abrasioni, bruciature o pelle increspata, (non so come definirla). Sono scoraggiata,
andando avanti così da giugno, non so più cosa fare. Confido in un suo parere su tutto questo iter e le
domando anche: ma se non riesco a debellare lo streptococco, potrò restare incinta?
Grazie
Saluti messaggio

asia

  • visita ginecologica

dottore mi leva una curiostia?la prima gavidanza mi hanno fatto sempre ecografie interne (tralaltro x me molto fastidiose) ora ho cambiato citta e x la seconda gravidanza il medico che mi segue mi eco esterne,e devo dire che si vede benissimo tutto e io non soffro e non vado li gia con l’ansia….puo spiegarmi la differenza?se si vede bene con l’eco esterna,perche ci tornturano con quella interna?

ilaria

  • visita ginecologica

Buongiorno DOttore,

ho una domanda da sottoporle. Ho fatto tamponi vaginali e cervicali dopo tre mesi dall’ultimo rapporto. A causa dello speculum e dall’assenza di gel per lubrificare, i tamponi sono usciti colorati di sangue. Il dottore mi ha visto impanicata e ha detto di stare tranquilla che la presenza del sangue è normale e che può accadere. Ho avuto delle perdite come da Lui preannunciato. E dopo 2-3 gg è iniziato il ciclo. Mi dica: i risultati (tutto negativo) possono essere falsati dalla presenza del sangue sul tampone?

Sara

roberta

  • visita ginecologica

buongiorno dottoressa, sono abbastanza sconvolta, ho appena fatto lo scrining sotto invito dell’asl, e l’infermiera che eseguito l’esame mi ha molto allarmata dicendomi che ho molte perdite, vedeva una macchia bianca nel collo dell’utero e per finire mentre strisciava mi ha provocato perdita di sangue dicendo che il collo dell’utero e’ molto infiammato, il tono era tra lo spaventato e il rimprovero….mi ha scossa atal punto che ho chiesto subito se fosse il caso di fare subito un’ecografia, a quel punto invece con piu’ calma mi ha detto che nn e’ necessario e che devo aspettare il risultato del pap test chee nn si avra’ prima di un mese….che faccio?

valentina

  • visita ginecologica

Buongiorno,mi chiamo Valentina e ho 30 anni.
Circa 8 mesi fa ho eseguito pap test con esito:cellule epiteliali pavimentose anomale,di significato indeterminatoASCUS.La ginecologa mi ha fatto fare tampone vaginale che è risultato negativo.Ho fatto colposcopia con esito:cervicite cronica con metaplasia squamosa.dubbio focolaio di coilocitosi.Adesso devo rifare pap test e sono molto preoccupata.non capisco cosa voglia dire tutto questo.Mi potrebbe spiegare il significato di questi termini?devo preoccuparmi?la ringrazio anticipatamente

mariateresa

  • visita ginecologica

Buongiorno Dottore ieri pomeriggio cioè lunedì ho fatto il test hpv ma io avevo terminato la cura con un gel vaginale sabato sera , volevo sapere se i residui di gel possono alterare il risultato cioè con falsi negativi o falsi positivi? Sonoteoccupata

mary

  • visita ginecologica

salve dottore sono una ragazza di 28 anni e per la prima volta feci il paptest l’anno scorso ma due/tre giorni prima di fare l’esame ho avuto un rapporto sessuale completo con mio marito . il risultato è stato questo presenti alyterazioni infiammatorie dell’epitelio cilindrico piatto presenza di cellule metaplastiche ,in tali limiti di campione negativo per lesioni precancerose .ora la mia domanda è questa avendo avuto rapporti completi èpossibile che il risultato sia veritiero?posso stare tranquilla o bisogna ripeterlo?

cinzia

  • visita ginecologica

Salve, sono alla 5^ settimana di gravidanza: posso fare il pap test?
In attesa di una Vostra risposta, Vi saluto cordialmente e Vi ringrazio.

carlotta

  • visita ginecologica

Buongiorno,
Da tre mesi sto cercando di avere un bambino e da tre mesi ho dei cicli molto strani, 4/5 gg di perdite marroni e 2/3 gg di ciclo.dopo il primo ciclo sono andata dalla ginecologa e ho fatto visita, transvaginale e Pap test, da lì è risultato che ho delle aderenze,un ovaio poco mobile e una lieve flogosi.la dottoressa mi ha detto che probabilmente avevo ovulato male ma a distanza di due mesi i cicli sono gli stessi e dubito che ovulo sempre male solo x colpa del l’ovaio.ora vorrei affidarmi ad un’altro medico perché mi sembra che la mia sottovalutile la situazione.per capire meglio di cosa si tratta devo fare una visita ginecologica o una eco?oppure chi fa la eco può rilasciarmi gli esami da eseguire x approfondire la questione,?
Grazie per il tempo che mi ha dedicato.
saluti

elena

  • visita ginecologica

Buongiorno dottore,
sono alla ricerca della seconda gravidanza e ho cominciato a darmi da fare da poco. La mia prima gravidanza è andata benissimo, con parto naturale. Sono passati due anni e ho avuto un rapporto non protetto (so che uno è poco, ma non ho tempo) un mese fa nel periodo che penso sia il più fertile per me (almeno osservando il muco cervicale). Poi, però, mi è tornato il ciclo, ma ho deciso di fare una visita ginecologica perché ho avvertito strani dolori intermittenti alle ovaie, gonfiore marcato e pesantezza estrema al basso ventre per diversi giorni prima dell’arrivo del ciclo (cosa mai successa prima). Dalla visita (attraverso anche una ecografia transvaginale) è rsultato tutto nella norma, così come il pap test è risultato perfetto. Ora, però, mi domando una cosa: leggo sul web che ci sarebbero da fare anche i tamponi cervicale e vaginale per escludere la presenza di infezioni altrimenti non riscontrabili dal solo pap test o dalla visita ginecologica. E’ vero? Ho chiesto al mio ginecologo se il pap test “vede” tutte le possibili infezioni dell’apparato genitale e mi ha detto di si e di stare tranquilla. Allora mi domando come mai esistano anche i tamponi….Cosa ne pensa? Grazie.