Il latte preferito dalle mamme

4 giochi per l’estate per i ragazzi da fare all’aperto

25 Luglio 2016

  • Il Mondo dei Bimbi

Stai pensando a quali possono essere i giochi per l’estate per ragazzi da fare all’aperto per quest’anno? Se la casa diventa un posto non proprio ospitale per i bambini (anche se, prova i nostri giochi al chiuso per le ore più calde: i Giochi per Bambini da Fare al Chiuso in Estate) ed il meteo lo permette perché non uscire un po’ all’aperto? Bel tempo, l’aria non troppo calda ed un po’ di spazio in giardino o, magari, al parco sotto casa ed il gioco è fatto. Anzi… può cominciare!

Ecco una lista di giochi da fare con gli amichetti all’aria aperta, consigliati per bambini di quasi ogni età:

#1 Pesta il Palloncino

I bambini sono tanti ed hai la possibilità di recuperare spago e qualche palloncino? Allora sei a cavallo mamma! Pesta il palloncino è uno di quei giochi per l’estate da fare all’aria aperta che fa muovere i bambini senza farli sudare troppo (ecco qualche consiglio su come sconfiggere il caldo: Arriva l’estate, proteggiamo i bambini dal sole) e che li fa divertire senza creare troppo scompiglio. Si può giocare cominciando a dividere i ragazzi in due squadre e disegnando il campo di gioco per terra. Ogni partecipante ha un palloncino legato al piede. La missione è semplice: salvare il proprio palloncino cercando di fa scoppiare quello dell’avversario. Divertente e semplice!

#2 Lettera Padrona

Lettera padrona è sempre un gioco simpatico e semplice, che non richiede particolare sforzo per essere realizzato. Tra i giochi preferiti da fare all’aperto (seguendo però  i nostri consigli su come proteggere il bambino in estate), lettera padrona si può organizzare in pochi minuti: due o più squadre, decisa una lettera dell’alfabeto da cui cominciare, cercano di formare una frase utilizzando parole che iniziano per la lettera decisa. Vince chi crea più frasi di senso compiuto.

#3 Sottomarini

Questo sì che è un gioco da fare all’aria aperta davvero divertente! I sottomarini (interpretati dalla squadra A) devono riuscire a recuperare un tesoro – un oggetto qualunque, magari la merenda! – e l’altro gruppo (la squadra B) fanno la parte dei bassifondi affioranti che si siedono a terra come ostacoli. I sottomarini, una volta bendati, devono partire alla ricerca del tesoro perduto e, quando inciampano nei bassifondi, questi vengono eliminati. Vince chi arriva al tesoro senza inciampare!

#4 Tutti Meno Uno

Hai a disposizione tante merendine quanti bambini oggi al parco? Allora è la giornata giusta per giocare a “tutti meno uno”! Come funziona tutti meno uno: poni gli oggetti ad una certa distanza (per esempio, la merenda) tanti quanti sono i concorrenti meno uno. Ogni concorrente, il più velocemente possibile, deve cercare di conquistare un oggetto: chi resta senza oggetto viene eliminato. Ricordati solo che ad ogni manche deve essere eliminato un oggetto. Chi vince? Ovviamente chi, per ultimo, conquista l’ultimo biscotto 🙂


COMMENTA L'ARTICOLO