Il latte preferito dalle mamme

Infertilità femminile: cause e rimedi

11 Giugno 2019

  • Essere Donna

La situazione di infertilità femminile si verifica quando una donna cerca di rimanere incinta per almeno un anno senza successo. Si tratta di una situazione che colpisce almeno il 20% delle coppie e, circa nei due terzi dei casi, si rivela legata a fattori femminili. Se anche tu stai provando a rimanere incinta ma non riesci, scopri di seguito quali sono i sintomi, le cause e i possibili rimedi dell’infertilità femminile.

Sintomi di infertilità femminile

Individuare prontamente i sintomi di infertilità femminile è indispensabile per poter stabilire quanto prima un corretto trattamento. La maggior parte delle coppie inizialmente sterili riesce, infatti, a concepire un bambino in modo naturale entro i due anni dall’inizio delle terapie. Solo una minima parte deve poi ricorrere a tecniche di fecondazione assistita come quelle descritte qui.

In generale, il primo sintomo di infertilità femminile è l’incapacità di rimanere incinta, che può essere associato ad un ciclo irregolare oppure assente che sta ad indicare che non stai ovulando. Oltre a ciò possono anche non esserci altri sintomi esteriori evidenti.

Se dunque dopo sei mesi di tentativi ancora non riesci a rimanere incinta, è preferibile sottoporsi subito a visita medica, soprattutto se hai più di 35 anni, per escludere la presenza di un problema.

Cause di infertilità femminile

Le cause di infertilità femminile possono essere difficili da diagnosticare. Per questo è necessario sottoporsi quanto prima ad una visita accurata. Tieni presente che per rimanere incinta è necessario:

  • Avere ogni mese un ciclo regolare con ovulazione;
  • Tube di Falloppio aperte e utero sano, senza malformazioni;
  • Rapporti sessuali col tuo partner durante il periodo fertile (leggi qui come individuare il momento migliore in cui concepire).

Affinché poi la gravidanza si verifichi, ogni fase del processo di riproduzione umana deve avvenire correttamente. I passaggi fondamentali di questo processo sono:

  • Una delle due ovaie rilascia un uovo maturo;
  • L’uovo viene raccolto dalla tuba di Falloppio;
  • Gli spermatozoi maschili rilasciati durante il rapporto nuotano nella cervice, attraverso l’utero e nella tuba di Falloppio per raggiungere l’uovo per la fecondazione;
  • L’uovo fecondato viaggia lungo la tuba di Falloppio fino all’utero dove si impianta.

Le cause di infertilità femminile possono riguardare uno o più momenti di questo processo. Vediamole dunque ad una ad una.

Disturbi dell’ovulazione

I disturbi dell’ovulazione, ovvero ovulare raramente o per niente, sono causa di infertilità femminile in circa un quarto dei casi. Si tratta per lo più di patologie che interessano la regolazione degli ormoni riproduttivi da parte dell’ipotalamo o problemi dell’ovaio quali ad esempio:

  • Sindrome dell’ovaio policistico che provoca uno squilibrio ormonale che impedisce l’ovulazione e provoca spesso anche obesità, acne e crescita anormale dei peli sul viso o sul corpo e all’acne;
  • Disfunzione ipotalamica, legata ad un peso corporeo troppo alto o troppo basso oppure a stress emotivo, causa a sua volta di disfunzione ormonale;
  • Insufficienza ovarica per cui l’ovaio, per cause genetiche o alcune patologie, non produce più gli ovuli necessari al concepimento;
  • Produzione eccessiva di prolattina (iperprolattinemia) da parte della ghiandola pituitaria, condizione che riduce la produzione di estrogeni e può causare infertilità.

Danni alle tube di Falloppio

Le tube di Falloppio danneggiate o bloccate impediscono agli spermatozoi di raggiungere l’uovo o bloccano il passaggio dell’uovo fecondato nell’utero. Le cause di danno o blocco delle tube possono essere:

  • Malattia infiammatoria pelvica, un’infezione dell’utero e delle tube di Falloppio dovute a clamidia, gonorrea o altre infezioni trasmesse sessualmente;
  • Precedente intervento chirurgico all’addome o alla pelvi, incluso l’intervento chirurgico per la gravidanza extrauterina;
  • Tubercolosi pelvica, una delle principali cause di infertilità tubarica soprattutto nelle aree sottosviluppate.

Endometriosi

L’endometriosi è una patologia che si verifica quando il tessuto che normalmente cresce nell’utero (endometrio) si sviluppa in modo anomalo e in zone dove solitamente non è presente, bloccando le tube di Falloppio o impedendo all’ovulo fecondato di attecchire.

Cause uterine o cervicali

Fra le cause di infertilità femminile possono esserci anche problemi che riguardano l’utero o la cervice. Questi disturbi possono impedire l’instaurarsi di una gravidanza   interferendo con l’impianto o aumentando la probabilità di un aborto spontaneo. Fra questi troviamo:

  • Polipi benigni o tumori (fibromi o miomi) all’interno dell’utero;
  • Anomalie uterine presenti fin dalla nascita;
  • Stenosi cervicale che provoca un restringimento della cervice, a causa di una malformazione o di un trauma.

Infertilità inspiegabile

A volte, la causa della sterilità non viene mai trovata. Una combinazione di diversi fattori minori in entrambi i partner potrebbe causare problemi di fertilità inspiegabili. Sebbene sia frustrante non ottenere una risposta specifica, questo problema può correggersi con il tempo, a patto di iniziare quanto prima un trattamento medico adeguato.  ritardare il trattamento per l’infertilità.

Fattori di rischio per l’infertilità femminile

Oltre alle cause vere e proprie, ci sono anche alcuni fattori di rischio che possono provocare infertilità femminile. Riportiamo di seguito quelli più frequenti:

  • Età della donna: qualità e quantità di ovuli femminili iniziano a diminuire con l’aumentare degli anni, questo rende il concepimento più difficile e aumenta il rischio di aborto spontaneo;
  • Fumo: oltre a danneggiare la cervice e le tube di Falloppio, il fumo aumenta il rischio di aborto e di gravidanza ectopica;
  • Peso corporeo: un indice di massa corporea troppo alto o troppo basso può influire sull’ovulazione impedendo in questo modo il concepimento;
  • Abitudini sessuali: alcune infezioni trasmesse per via sessuale come la clamidia e la gonorrea possono danneggiare le tube di Falloppio, anche avere rapporti non protetti con partner multipli aumenta il rischio di un’infezione a trasmissione sessuale che può causare problemi di fertilità;
  • Droghe ed alcol: anche il consumo eccessivo di alcol e l’uso di droghe possono influire negativamente sull’apparato riproduttivo femminile impedendo la gravidanza. Attenersi al consumo moderato di alcol di non più di una bevanda alcolica al giorno.

È evidente quindi che se stai cercando di rimanere incinta, puoi migliorare la tua fertilità anche adottando alcuni tipi di comportamenti preventivi quali ad esempio:

  • Mantieni un peso normale quindi non essere né in sovrappeso né sottopeso;
  • Svolgi attività fisica non eccessiva in quanto anche un esercizio troppo intenso può bloccare l’ovulazione;
  • Smetti di fumare;
  • Evita alcol, droghe, altre sostanze eccitanti come la caffeina;
  • Riduci lo stress.

COMMENTA L'ARTICOLO