Il latte preferito dalle mamme

Integrazione con il latte materno

6 Novembre 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

L’integrazione del latte artificiale per il neonato è un passaggio molto delicato. Quando il latte della mamma non basta, ci vuole l’aggiunta: quando e come si fa l’integrazione con latte materno ed il latte artificiale? Quando, in sostanza, è giusto per una mamma dare l’aggiunta di latte artificiale? Ogni quante ore? Può capitare che ce lo dica il bambino: il neonato non dorme, che è più agitato del solito ed altri “sintomi simili”. Cerchiamo di capirne di più insieme.

A volte il latte materno da solo non basta, diventa necessaria l’aggiunta. Che cos’è e quando si rende obbligatoria per una sana crescita del bambino? Innanzitutto, non bisogna preoccuparsi: è una pratica abbastanza comune l’integrazione del latte artificiale con l’allattamento al seno. Che sia a causa di una scarsa produzione di latte da parte della mamma o, semplicemente, il bambino non si sazia dopo aver compiuto la poppata, l’aggiunta di latte artificiale è da considerare un valido aiuto per le mamme per garantire la corretta crescita del neonato.

aggiunta-latte-materno

Quando è davvero necessaria l’aggiunta di latte artificiale alla normale poppata di latte materno? L’allattamento misto serve quando si ha poco latte da dare al proprio bambino o quando si ha necessità di integrare il proprio latte con quello artificiale per motivi che non dipendono direttamente dalla mancanza del principale alimento per i lattanti come

  • la salute,
  • il non riuscire ad attaccare correttamente il bambino al seno e quindi la poppata da sola non basta,
  • la sensazione che il neonato non mangi abbastanza.

Può capitare che il pediatra consigli l’integrazione con il latte artificiale in alcune specifiche situazioni oltre alla mancanza di latte materno: se il bambino soffre di cali di zuccheri, calo ponderale non giustificato (o eccessivo) o altri stati di salute del neonato che possono preoccupare il medico.

aggiunta-latte-materno

Per prima cosa non farti prendere dal panico: è una cosa comune unire allattamento al seno con quello artificiale. Non farà alcun male né a te né al tuo bambino. Il latte materno, infatti, è fatto di sostanze nutrienti come le proteine e vitamine, grassi e zuccheri, senza dimenticare l’acqua. Il latte formulato, anche. Sicuramente il secondo in modo differente ma quasi altrettanto nutriente. Il latte artificiale imita infatti quello materno garantendo al bambino un’alimentazione ed una crescita corretta.

Continua a seguirci per altri consigli e novità dal mondo di Neonate sulla nostra pagina Facebook! 🙂


COMMENTA L'ARTICOLO