Il latte preferito dalle mamme

La guida completa ai capricci del bambino

7 Ottobre 2016

  • Il Mondo dei Bimbi

A volte senza volerlo è il nostro comportamento a portare i bimbi a fare i capricci, ecco cosa non fare e come porre rimedio.

C’è poco da fare, i bimbi sono bimbi. I capricci sono una cosa normalissima, ma se alcuni dipendessero da noi e non ce ne accorgessimo? Questo non significa che siamo cattivi genitori, ma semplicemente che non sempre è facile capire il proprio bambino. Inoltre è più facile correggere il modo in cui ci comportiamo noi adulti piuttosto che correggere una bambino piccolo.

Sei distratto?

“Mamma guardami! Mamma guardami!” Non è un segreto che i bimbi di tutte le età cercano l’attenzione e l’approvazione di mamma e papà. Se un bimbo ci vede più interessati al telegiornale piuttosto che ad un suo disegno potrebbe iniziare a lanciare i pastelli un po’ ovunque per catturare la nostra attenzione.

Dedicare una ventina di minuti, esclusivamente al bambino prima di doverci immergere in qualcosa di importante oltre ad essere bello gli farà pesare di meno il giocare da solo.

Il nostro consiglio: Assicuriamoci di prestare attenzione al bimbo quando si comporta bene.

Sei un modello da seguire

Che ci piaccia o no imitare quello che facciamo è uno dei modi in cui il nostro piccolo impara come comportarsi. Quindi se il bimbo sente dire una parolaccia o urlare per far valere le nostre ragioni non c’è da stupirsi se assorbirà gli stessi comportamenti.

Questo non significa essere perfetti, ma prendere la palla al balzo per spiegare al bimbo che abbiamo sbagliato e cosa faremo per aggiustare le cose(invece di sperare semplicemente non ci abbia visto o sentito… loro sentono e vedono TUTTO).

Il nostro consiglio: Abituiamoci all’idea che gli occhi del bambino sono sempre rivolti a noi e siamo le persone da cui impara.

Non anticipare i loro bisogni

Non anticipiamo i loro bisogni.

Seppure siano cose che sappiamo benissimo spesso ci dimentichiamo i 3 pilastri dell’infanzia:
Sono brontoloni quando hanno fame, scontrosi quando sono stanchi e con le molle sotto i piedi quando sono pieni d’energie. Se ce ne dimentichiamo siamo prossimi a vederne delle belle. Quindi con tanto sonno, occasioni di gioco e qualche snack scongiureremo i capricci facilmente.

Il nostro consiglio:Teniamo sempre presente che si parla di bimbi piccoli, si esprimono a modo loro e spesso non si rendono neppure conto dei loro stessi bisogni, sta a noi capirli.

Le aspettative non sono per i bambini

Se il bimbo rompe sempre la stessa regola che gli diamo, probabilmente il problema è la regola.

Aspettarci che un bimbo di 2 anni esca lindo e pinto dalla pappa è surreale. I bambini sono pasticcioni a tavola per natura, la loro coordinazione si sta ancora sviluppando.

Il nostro consiglio: Creiamo delle regole e degli standard di comportamento idonei all’età del bimbo.

Quindi questo è tutto quello che ci serve per capire meglio il nostro bambino ed andare incontro ai suoi bisogni e alla sua natura.

E tu quali rimedi usi per calmare i capricci del tuo bambino? Hai qualche trucco super-segreto che vuoi condividere con le altre mamme? Scrivilo nei commenti e continua a seguirci su bimbo&mamma.it!

Credits Photo: Pixabay.com


COMMENTA L'ARTICOLO