Il latte preferito dalle mamme

Obbligo dei dispositivi antiabbandono: cosa dice la nuova normativa

14 Ottobre 2019

  • Essere Genitori

È scattato il 7 novembre 2019 l’obbligo dei dispositivi antiabbandono sui seggiolini auto per bambini con meno di quattro anni, una novità in fatto di sicurezza introdotto da un decreto approvato nei mesi scorsi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, subito ribattezzato dagli organi di stampa come Legge Salva Bebè. Ma cosa dice esattamente la normativa? Scopriamolo insieme nei paragrafi che seguono.

Cosa dice la nuova Legge Salva Bebè circa l’obbligo dei dispositivi antiabbandono

La normativa, abbiamo detto, introduce l’obbligo per i genitori di bambini fino a 4 anni di utilizzare un dispositivo antiabbandono collegato al seggiolino auto.

In particolare, la nuova legge sui dispositivi antiabbandono apporta una modifica all’articolo 172 del Codice della Strada inserendo il comma 1bis che dice: “Il conducente dei veicoli delle categorie M1, N1, N2 e N3 immatricolati in Italia, o immatricolati all’estero e condotti da residenti in Italia, quando trasporta un bambino di età inferiore a quattro anni assicurato al sedile con il sistema di ritenuta di cui al comma 1 (il seggiolino auto, ndr), ha l’obbligo di utilizzare apposito dispositivo di allarme volto a prevenire l’abbandono del bambino, rispondente alle specifiche tecnico-costruttive e funzionali stabilite con decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti».

L’esigenza di questa modifica è nata a seguito di alcuni fatti di cronaca che hanno evidenziato come a causa di un’amnesia temporanea detta black out anche il genitore più attento possa dimenticare il proprio figlio in auto per ore causandogli gravi danni e perfino la morte.

La causa di questi black out è attribuita dagli psicologi a particolari condizioni di stress, tensione emotiva o affaticamento fisico e le conseguenze, come ho scritto, possono essere devastanti.

Si calcola ad esempio che dal 1998 al 2017 siano stati oltre 600 i minori deceduti dopo essere stati lasciati in auto, il  90% dei quali di età inferiore a 3 anni. Cause del decesso sono solitamente la disidratazione e l’ipertermia. Nei bambini così piccoli infatti la temperatura corporea tende a salire più velocemente arrivando a 50 gradi anche se fuori ce ne sono la metà.

La violazione dell’obbligo prevede una sanzione amministrativa da 81 a 326 euro e, in caso di recidiva in un periodo inferiore a due anni, è prevista la sanzione accessoria della sospensione della patente da 15 giorni fino a due mesi.

Ma come sono fatti questi dispositivi e quanto costano? Leggi di seguito e lo scoprirai!

Come funzionano i dispositivi anti abbandono

Questi dispositivi hanno il compito di segnalare la presenza in auto del bambino quando il genitore è sceso e la macchina è ferma. Si tratta quindi, nella maggior parte dei casi, di sensori che rilevano il peso del bimbo sul sediolino. Nel quindi tu scenda dall’auto con tuo figlio ancora sopra, il sensore farà scattare un allarme che ti metterà subito in allerta.

Ci sono però modelli di dispositivo antiabbandono più sofisticati che sono collegati al tuo telefonino tramite delle applicazioni in grado di inviarti un segnale di allarme anche a distanza. È importante segnalare che alcuni seggiolini auto di nuova generazione hanno già integrato il dispositivo, quelli più vecchi invece richiedono di essere incrementati con un dispositivo esterno.

 In alcuni casi, il sensore è posto su un cuscinetto da posizionare sotto la seduta del bebè, connesso a sua volta all’app che ha il compito di inviare la notifica. In altri casi invece si tratta di una clip collegata al sistema di chiusura del seggiolino e connessa sempre tramite Bluetooth al tuo smartphone.

Molti di questi dispositivi, qualora dopo il segnale acustico il genitore non intervenga, fanno partire nuovi. alert nei confronti di altri numeri telefonici collegati. C’è da aggiungere che molte di queste applicazioni, oltre a fornire segnali di allarme in caso di sospetto abbandono, inviano anche altri tipi di notifica relativi alla sicurezza, come ad esempio qualora il bimbo non fosse stato allacciato correttamente.

Per quello che concerne il costo del dispositivo antiabbandono, le versioni più basiche costano intorno le 40 €, quelle più evolute circa il doppio (80 €).

Se vuoi sapere anche quali sono i riferimenti normativi attualmente in vigore riguardo i seggiolini auto per neonati, ti consiglio anche ti leggere l’articolo “Seggiolino auto per neonati: quale acquistare”


COMMENTA L'ARTICOLO