Il latte preferito dalle mamme

Papà a tempo pieno: 4 chiacchiere con Francesco Ambrosino

4 Maggio 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

Salve Papà e Mamme! Continuiamo la chiacchierata della settimana scorsa con Francesco Ambrosino di Socialmediacoso. Papà e blogger che cerca di coniugare coccole, lavoro e matrimonio, Francesco ci racconta la sua personale esperienza di mammo, dando qualche consiglio ai futuri genitori e a chi mamma o papà ci è già diventato!

Tu sei giovanissimo: meno di 30 anni e già due figli. Che suggerimento puoi dare ai papà che lavorano e posso passare pochissimo tempo con i propri bambini?

30 compiuti!

Questo è un tasto dolente per me, perché lavorando lontano da casa esco la mattina quando i bimbi stanno ancora dormendo e rientro ad ora di cena, quindi nella migliore delle ipotesi ho due-tre ore per stare un po’ con loro, e ci provo, anche se spesso la stanchezza non aiuta. Sono molto fortunato, perché ho due figli che mi cercano, che vogliono stare insieme a me, quindi il tempo che ho lo trascorro con loro intorno, o in braccio. Consigli non ne ho in realtà, perché ognuno vive il rapporto con i figli a proprio modo. L’unica cosa che posso dire è di posticipare ogni attività dopo averli messi a nanna, almeno io faccio così. Capita spesso di dover lavorare la sera, magari per rispettare una consegna o per recuperare “scartoffie” arretrate, e quando non posso evitarlo lo faccio di notte. Preferisco dormire qualche ora in meno, e non sottrarre tempo ai miei piccoli.

Francesco, hai una vita bella piena insomma! Come descriveresti una giornata perfetta di un papà “normale”? 

Normale? Che bella parola! La giornata perfetta per me è quella nella quale riesco a dedicare il giusto tempo a mia moglie, ai miei figli ed al lavoro, ma non ci riesco praticamente mai, quindi più che perfetta è ipotetica. Volendo essere realistici, direi che svegliarmi un po’ più tardi, accompagnare Nicolò a scuola ed andare a fare colazione al bar con mia moglie è già una conquista. Mi accontento di poco!

Un’ultima domanda poi ti lasciamo andare dai tuoi bimbi: tre consigli da dare ai futuri papà ed una raccomandazione per le neomamme o per le donne che stanno per diventarlo.

1) Non fate un figlio se non lo volete;

2) Non siate assenti, perché tutto quelli che vi perdete vi mancherà da morire;

3) Non limitatevi a fare lo stretto necessario, perché i bambini sono molto più svegli di noi, e se stimolati possono fare qualsiasi cosa;

Una raccomandazione alle neomamme? Godetevi la gravidanza! Lo so, è devastante fisicamente e psicologicamente, e noi uomini non possiamo nemmeno lontanamente immaginare cosa significa, ma è l’esperienza più intima che una donna possa vivere, e la rabbia, lo stress, l’ansia, la stanchezza, i dolori, prima o poi passeranno e resterà solo il ricordo di qualcosa di straordinario.

Ah, visto che sono un maschietto, non date niente per scontato quando si tratta del vostro partner durante la gravidanza. Non no lo sappiamo come vi sentite, dovete fare lo sforzo di spiegarcelo, e di chiedere aiuto quando ne avrete bisogno.

Siate egoiste, ma rendeteci partecipi. Vi svelo un segreto: dei dolori noi uomini facciamo volentieri a meno, ma un po’ vi invidiamo.

D: Grazie mille per il tuo tempo, Francesco. Una curiosità: cosa fai nella vita? Il supereroe? Svelaci il tuo segreto e poi possiamo anche salutarci 🙂

Il mio segreto? Sono Batman! Scherzo, in realtà sono Papà Pig.

In ordine sparso: sono un padre, un marito, lavoro nel settore della formazione professionale, faccio il blogger, il copywriter ed il social media manager. Nel tempo libero, mangio pop corn e guardo serie tv. Grazie mille per questa intervista, finalmente qualcuno che mi fa domande su quello che reputo veramente importante. A presto!

Alla prossima, Socialmediacoso! 🙂

Se questo articolo ti è stato utile, lascia un commento e continua a seguirci su bimboemamma.it! :)

 


COMMENTA L'ARTICOLO