Il latte preferito dalle mamme

Il mio primo bagnetto: tuffiamoci nell’avventura!

6 Maggio 2015

  • Il Mondo dei Bimbi

Fare il bagno ad un bambino di poche settimane può sembrare complesso. Con la pratica imparerai presto tutto quello che c’è da sapere su come fare un bagnetto al tuo bimbo. Non ci saranno più segreti dopo aver letto i suggerimenti di Neolatte! 

Alcuni bimbi piangono e si dimenano durante il bagnetto, altri potresti lasciarli per giorni a mollo. La spiegazione è semplice: alcuni hanno un ricordo inconscio della sensazione che provavano nel pancione. Altri, invece, hanno qualche difficoltà con la sensazione di essere bagnati, nudi o infreddoliti. Poveri piccoli!

Anche se ti sembra di infastidire il tuo bimbo proprio non si può evitare, ti pare? Il bagnetto è una componente fondamentale nella cura e nell’igiene dei bimbi (e anche dei grandi, ma questa è un’altra storia).

Controlla la temperatura con un termometro da bagno: quella ideale è di circa 36° d’inverno, d’estate invece la temperatura può essere anche più bassa: fa caldo! Se non hai a disposizione un termometro, controlla la temperatura immergendo nell’acqua il gomito o il polso.

Finché il cordone ombelicale non è del tutto caduto lava il tuo piccolo usando una spugna. Una volta caduto potrai iniziare con la normale routine di pulizia quotidiana che diventerà un occasione per giocare e per le coccole. Un bagnetto al giorno è più che sufficiente: lavare il bimbo troppo di frequente andrebbe a rimuovere gli oli che proteggono la pelle.

Ecco alcuni consigli su come fare il primo bagnetto al tuo bambino:

  • Assicurati che nella stanza non ci siano spifferi, specialmente d’inverno.
  • Tieni tutto l’occorrente a portata di mano: i prodotti per l’igiene, un piccolo asciugamano, vestitini ed un pannolino.
  • Ricorda che non tutti i prodotti sono adatti ad un neonato. Preferisci quelli ipoallergenici e con PH neutro. Non usare lo shampoo per bambini prima dei 6 mesi: i suoi capelli non producono gli oli che li proteggono.
  • L’acqua non deve superare i 5cm per i bimbi al di sotto dei 6 mesi e i 13cm per quelli più grandi. Ricorda di lasciar scorrere l’acqua fredda per ultima in modo che non si scotti.
  • Sorreggi sempre il bambino durante il bagnetto e facendolo entrare in acqua parti dai piedini per poi immergere la testa per ultima.
  • Limita la possibilità che prenda freddo asciugandolo il prima possibile e coprendolo con un asciugamano.

Mamma, ora conosci tutti i trucchi per non far piangere il tuo bimbo ed abituarlo gradualmente alla normale routine per la sua igiene. Conosci altri segreti? Segnalaci il tuo nei commenti qui sotto: darai la possibilità agli altri genitori di conoscere la tua esperienza e semplificargli la vita. Ti sembra poco? 🙂

Se hai trovato utile questo articolo continua a seguirci su bimbo&mamma. A venerdì per scoprire una ricetta super-speciale!


COMMENTA L'ARTICOLO