Il latte preferito dalle mamme

Quando fare il test di gravidanza

15 Aprile 2019

  • Guida alla Gravidanza

Per molte donne, la decisione di quando fare il test di gravidanza rappresenta motivo di stress, sia che siano in cerca della cicogna sia che, al contrario, non vogliano rimanere incinte. In questo articolo ti spieghiamo quindi quale sia, a nostro avviso, il momento migliore per fare il test al fine di non avere un risultato errato.

La gran parte dei test di gravidanza promettono, infatti, un’accuratezza del risultato pari al 99 per cento. Tuttavia, facendo il test troppo presto, rischi di ottenere un falso negativo, cioè un risultato che dica che non sei in stato interessante quando invece lo sei.  Con un test precoce, rischi anche un falso positivo perché magari hai una gravidanza extrauterina in corso. Per capire come questo possa succedere, occorre sapere come funzionano i test di gravidanza.

Come funzionano i test di gravidanza

Il test di gravidanza che si acquistano in farmacia funzionano rilevando la presenza nelle urine dell’ormone della gravidanza, la gonadotropina corionica umana (hCG). In genere, la produzione di questo ormone diventa regolare solo dopo che l’embrione si è impiantato nell’endometrio, ma in alcuni casi può essere rilasciato in piccole quantità anche prima che sia avvenuto l’impianto.

Se dunque tu facessi il test troppo presto, l’ormone potrebbe non essere ancora presente, o essere presente in quantità troppo piccole per essere rilevate, dandoti un falso negativo. Al contrario, se tu avessi assunto farmaci per la fertilità oppure tu avessi avuto un aborto spontaneo, il test potrebbe rilevare la presenza della gonadotropina ma senza che in realtà si sia instaurata una gravidanza.

Quando è meglio fare il test di gravidanza

Il momento migliore per fare un test di gravidanza limitando il rischio di risultati falsi negativi o falsi positivi è nei primi giorni dopo la mancata mestruazione. Tuttavia, alcune donne hanno difficoltà ad individuare la data precisa perché magari hanno cicli poco regolari. In tal caso, occorrerà aspettare il giorno successivo a quello che di solito è il giorno del tuo ciclo più lungo. Ad esempio, se i tuoi cicli variano dai 28 ai 35 giorni, dovrai fare il test il 36esimo giorno.

Nulla toglie che tu possa fare il test prima, soprattutto se avverti i sintomi di una gravidanza, vale a dire:

  • Hai il seno più gonfio del solito;
  • Avverti lievi crampi alla pancia, corrispondenti a dolori da impianto;
  • Hai giramenti di testa o ti senti più stanca del solito;
  • Hai una maggiore sensibilità agli odori o leggere nausee mattutine.

Sappi però che se fai il test troppo presto potresti avere dei risultati meno certi, quindi in genere è sempre preferibile aspettare. In caso contrario, puoi rivolgerti ad un professionista od effettuare un prelievo del sangue per rilevare l’esatta concentrazione dell’ormone hCG. Tuttavia, è bene sapere che anche se effettui il prelievo per il rilievo delle Beta hCG troppo presto, potresti avere un falso negativo o un falso positivo, in quanto i tuoi valori ormonali potrebbero essere ancora troppo bassi oppure alti a causa di un aborto precoce.

In quale momento della giornata è meglio fare il test di gravidanza?

Anche l’ora del giorno in cui svolgi il test di gravidanza ha una certa importanza. È infatti più probabile che tu ottenga un risultato accurato se esegui il test al mattino. Questo perché al mattino le tue urine, soprattutto se si tratta delle prime della giornata, sono meno diluite ed è più facile per il test rilevare la presenza dell’ormone della gravidanza. Ovviamente, un test di gravidanza sarà meno accurato anche se è scaduto o se non lo usi nel modo giusto. Controlla quindi sempre la data di scadenza sulla confezione e leggi attentamente le istruzioni fornite dal produttore.

Riepilogando, quindi, il momento migliore per fare un test di gravidanza è il giorno successivo a quello previsto per l’arrivo del ciclo e nelle ore del mattino, con la prima minzione del giorno. Tuttavia, se tu fossi ansiosa di sapere se sei incinta, puoi effettuare prima il test, fermo restando che se troppo precocemente corri il rischio di un risultato meno accurato.

Cosa fare se il test di gravidanza è positivo?

Se esegui il test ed è positivo, a meno che non si tratti di un falso positivo, significa che sei incinta. Per avere la conferma di essere in stato interessante, la cosa migliore è effettuare un esame delle Beta hCG oppure fissare una visita presso il tuo ginecologo per effettuare un’ecografia.

Se sei alla tua prima gravidanza, scopri in questo articolo cosa avviene durante la prima visita dal ginecologo dopo che hai scoperto di essere incinta.


COMMENTA L'ARTICOLO