Il latte preferito dalle mamme

Qual è l’origine della Festa del Papà?

18 Marzo 2019

  • Papà

Il 19 marzo in Italia è una giornata speciale: è, infatti, il giorno in cui si festeggiano tutti i papà. Ti sei mai chiesta però perché questa ricorrenza cada proprio in questa data e soprattutto quale sia il suo significato? Se non lo sai te lo spieghiamo noi di Bimbo&Mamma in questo post!

Festa del Papà: perché il 19 marzo?

La prima cosa da dire è che la figura del padre si festeggia più o meno in tutti i paesi del mondo, ma in date diverse. Negli USA, ad esempio, si festeggia ogni anno la terza domenica di giugno, in Germania coincide con l’Ascensione, festa cristiana che cade quaranta giorni dopo Pasqua, mentre in Russia la Festa del Papà coincide con il Giorno dei Difensori della Patria il 23 febbraio.

In tutti paesi di tradizione cristiana, come appunto l’Italia, questa ricorrenza cade invece il 19 marzo in quanto questo è il giorno dedicato alla figura di San Giuseppe, padre nominale di Gesù all’interno del Vangelo, celebrato per le sue virtù di amore e devozione verso la famiglia.

Origini della Festa del Papà

Se, però, stai pensando che la Festa del Papà sia nata in Italia o in Europa, resterai delusa. Il primo Father’s Day è stato, infatti, celebrato in America nel 1910, esattamente nel piccolo paesino di Spokane. L’iniziativa fu di una semplice cittadina che voleva omaggiare il padre Henry Jacskon, ex-combattente della Guerra di Secessione che aveva dedicato tutto sé stesso ad accudire i sei figli dopo la morte della madre.

La Festa divenne poi ricorrenza ufficiale in tutta la Nazione nel 1966 e da quel momento è stata ripresa anche dagli altri paesi del mondo.

Significato della Festa del Papà

Se in origine la giornata dedicata alla figura paterna aveva un significato laico, in seguito ha assunto anche un significato religioso. San Giuseppe, infatti, oltre ad essere ricordato come padre devoto, è apprezzato anche per molte altre virtù tipiche dei padri, come l’autorevolezza e la dedizione al proprio lavoro. Il Santo è, infatti,  riconosciuto  come protettore dei falegnami.

Festa del Papà: come si festeggia in Italia

In tutto il mondo esistono tradizioni diverse per festeggiare la Festa del Papà. Se, infatti, è di uso comune in quasi tutti paesi di fare dei regali (in Francia, ad esempio, i bambini sono soliti portare una rosa rossa al proprio papà) in alcune nazioni ci sono folclori davvero particolari legati a questa ricorrenza.

In Inghilterra si festeggia regalando cioccolatini e dolci, mentre in America del Sud con l’accensione di falò. In  paesi con forte tradizione rurale, le celebrazioni della Festa del Papà si collegano anche alla cultura contadina. Come in  Germania, dove i padri vengono festeggiati con gare di carri trainati da buoi.

Generalmente, comunque, la Giornata del Papà viene vissuta dai bambini e dalle famiglie come un’occasione per stare insieme, scambiandosi biglietti di auguri e mangiando prelibatezze, come ad esempio, in Campania e altre regioni d’Italia, la Zeppola fritta di San Giuseppe.

Se sei alla ricerca di consigli su come festeggiare la Festa del Papà leggi anche il nostro post: “Idee per festeggiare la Festa del Papà”.


COMMENTA L'ARTICOLO