Il latte preferito dalle mamme

Vuoi essere una brava mamma?

15 Gennaio 2016

  • Diventare Mamma

Vuoi essere una brava mamma? Ecco la domanda che si pone ogni donna guardandosi allo specchio e accarezzandosi il pancione. E tu, mamma, che paure hai?

Essere una brava mamma è il desiderio di ogni donna che scopre di aspettare un bambino. Ed è un desiderio che dal quel momento l’accompagnerà per tutta la vita, anche quando suo figlio sarà ormai un uomo (o una donna) fatto e finito! Non importa quanti anni abbia, se stia imparando a camminare o a guidare, per te sarà sempre il tuo bambino e la paura di sbagliare, unita al desiderio di far bene, non ti abbandonerà mai.

Essere madre: il ruolo della mamma

Dal momento in cui il test di gravidanza ti conferma che dentro di te c’è un esserino che da lì a pochi mesi verrà al mondo, per te comincia un viaggio. Fatto di gioie, emozioni e felicità, certo, ma anche di ansie e paure. Quella di essere una brava mamma è la prima e la più grande di tutte, perché siamo tutti ben coscienti del ruolo della mamma nella vita di ogni bimbo.

paura-di-essere-madre

La mamma è quella che lo ama per primo, da prima ancora che nasca. E il suo amore e la qualità del legame di attaccamento che riuscirà a stabilire con lui saranno quelli che determineranno la sua capacità di crescere equilibrato, sicuro, felice. Essere madre significa influire significativamente sulla vita del tuo bambino e determinare la persona che sarà domani, per questo svolgere questo difficile ruolo è il lavoro più difficile del mondo.

Come essere una brava mamma

Una brava mamma non è una mamma perfetta, semplicemente perché le mamme perfette non esistono! Essere una brava mamma è qualcosa di molto più semplice e complesso allo stesso momento: semplice perché non richiede nessuna folle acrobazia per conciliare perfettamente casa, lavoro, bambini e marito. Va bene anche dimenticarsi di fare la spesa e ordinare una cena a domicilio o scordare la festa di compleanno dell’amichetto di tuo figlio. Difficile perché è qualcosa che parte da dentro, che richiede molto di più del semplice fare, e riguarda l’essere.

paura-di-essere-madre

Non si fa la brava mamma, lo si è. E, soprattutto, lo si diventa. Con gli errori, con gli sbagli, imparando da questi. Con la fatica, con le lacrime e le preoccupazioni.

Diventare una brava mamma

Non servono ricette predefinite o regole da seguire. Una brava mamma è, semplicemente, una donna che fa tutto il possibile per far sì che suo figlio cresca bene, sano, felice. È quella che mette al primo posto le esigenze del bambino, anche se non sempre sarà facile. Smettere di fumare in gravidanza, fargli la siringa anche se lo vedi piangere per la puntura, rinunciare a mangiare quel cibo che ti piace tanto perché stai allattando e ci sono casi di allergia in famiglia.

Attenzione, però: amare e soffocare non sono la stessa cosa. Molte mamme, per l’ansia di non fare bene, strafanno. Non lasciano i loro piccoli liberi di correre perché potrebbero cadere, o di giocare all’aria aperta perché potrebbero ammalarsi. Ai bimbi, però, serve anche cadere, sbucciarsi il ginocchio, prendere un raffreddore, e impedirgli di esplorare e imparare, anche a costo di farsi male o di piangere un po’, significa impedirgli di crescere.

Vuoi diventare una brava mamma?

Per molti psicologi la serenità di una persona dipende dal fatto che da bambino abbia stretto un legame sicuro con la propria figura di riferimento, che quasi sempre è la mamma. Un attaccamento sicuro si crea quando la mamma sa ascoltare e capire le esigenze del proprio figlio, fornirgli aiuto, protezione e cura, lasciandolo però libero di esplorare e allontanarsi.

paura-di-essere-madre

Molte ricerche hanno dimostrato che i bimbi che non hanno paura di allontanarsi dalla loro mamma sono quelli che sanno di poterlo fare perché lei è sempre lì e non si allontanerà. In poche parole: si fidano della loro mamma. I bimbi che invece restano sempre vicino a lei hanno paura di poterla perdere: non percepiscono, quindi, l’amore incondizionato della loro mamma. “Se fai il cattivo la mamma se ne va” è la cosa peggiore da dire ad un bambino!

Insegnargli che l’amore non significa necessariamente presenza costante è il regalo più prezioso che tu possa fargli, ed è una cosa che va trasmessa con il buon esempio. Una mamma che si prende cura di se stessa e si ritaglia momenti per sé è una mamma felice, e del resto tra le esigenze di un bambino c’è anche e soprattutto quello di avere una mamma serena.

Migliorarsi per i propri figli è un viaggio da fare giorno per giorno! E se vuoi continuare a crescere insieme, ricordati di seguirci sulla nostra pagina Facebook.


COMMENTA L'ARTICOLO